Casa e Giardino

Come pulire le fughe del pavimento facendole a brillare grazie al trucco della nonna a base di ingredienti naturali

Quando facciamo le pulizie variamo leggermente le superfici da “attaccare” a seconda del tempo e (francamente) della voglia che abbiamo.  Per questo spesso finiamo per concentrarci sulle solite zone, finendo per ignorarne altre. In effetti, ci sono tanti oggetti in casa che non puliamo praticamente mai ma che continuano ad accumulare polvere, fino a diventare covo per gli insetti.

Questo è vero anche per alcuni pavimenti. Ci sembra impossibile, dal momento che si sporcano spesso e quindi li puliamo con frequenza. Lo straccio però potrebbe non bastare, perché le fughe del pavimento finiscono per annerirsi sino a che non ci ricorderemo neanche più del colore originale.

Fortunatamente però non dobbiamo necessariamente ricorrere a prodotti specifici, spesso costosi. Ci sono infatti alcuni rimedi naturali che ci permettono di usare anche ingredienti che abbiamo già in casa.

Come pulire le fughe del pavimento facendole a brillare grazie al trucco della nonna a base di ingredienti naturali

Un’opzione per pulire le fughe dei pavimenti prevede l’utilizzo di acqua ossigenata e fecola di patate. Ricordiamoci però di evitare il contatto diretto con l’acqua ossigenata e che sarebbe quindi meglio utilizzare dei guanti. In ogni caso, facciamo riferimento alle indicazioni di sicurezza riportate sulla confezione.

Mischiamo un bicchiere di acqua ossigenata e tre cucchiai di fecola di patate e mischiamo sino ad ottenere una pappetta. Utilizzando uno spazzolino, passiamola sulle fughe dei pavimenti. Lasciamo agire per circa un’ora e poi rimuoviamo tutto con un panno umido o uno straccio. In questo lasso di tempo la nostra miscela dovrebbe avere sbiancato le fughe. In alcuni casi però, potrebbe essere necessario ripetere il procedimento.

Ricordiamo comunque che dal 1 Febbraio 2021 il regolamento UE 2019/1148 vieta l’acquisto al pubblico di acqua ossigenata sopra il 12% e non più sino a 130 volumi. Per questo, potremmo usare 450 ml di acqua ossigenata al 12% insieme a 525 ml di acqua distillata, 2 cucchiaini di succo di limone e poco più di un cucchiaio di detersivo per piatti. Avremo così realizzato una candeggina delicata da poter utilizzare non soltanto per le fughe dei pavimenti, ma anche per rimuovere la muffa dai muri o pulire le superfici più incrostate. Ricordiamo sempre però di testare prima la nostra miscela su una piccola porzione per notare se il materiale da pulire possa ricevere dei danni.

Ecco quindi spiegato come pulire le fughe del pavimento utilizzando metodi naturali.

Lettura consigliata

Ecco come i più furbi risparmiano mettendo i rotoli di carta igienica sul balcone e in giardino per risolvere un problema comune

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)
Condividi
Camilla Mameli
Pubblicato da
Camilla Mameli
Tags pulizie

ProiezionidiBorsa.it usa cookies propri e di terze parti per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il traffico. Per saperne di più leggi la nostra Privacy Policy.

Dettagli