Come pulire la piastra del ferro da stiro bruciata e sporca senza aceto né sale

ferro da stiro

Gli elettrodomestici sono un grandissimo aiuto nella vita di ogni giorno per molti di noi. Immaginiamo come sarebbe la nostra vita senza questi strumenti. Infatti, grazie agli elettrodomestici possiamo pulire, lavare e avere un bucato perfetto risparmiando moltissimo tempo. Purtroppo, elettrodomestici così come vetri, piastrelle e sanitari sono spesso vittime del calcare.

Prendiamo come esempio il ferro da stiro. Si tratta di uno strumento presente nelle case di tutti, sebbene stirare sia una tra le attività meno apprezzate in assoluto. Questo elettrodomestico ci permette di rimuovere in poco tempo quelle antiestetiche pieghe che si formano dopo il lavaggio a mano e in lavatrice.

Come ogni elettrodomestico, anche il ferro da stiro necessita di qualche cura per funzionare al meglio. Oggi vogliamo spiegare come pulire con un solo gesto la piastra del ferro in modo da ottenere un bucato sempre perfetto.

Quale piastra è migliore per il ferro da stiro?

I 2 materiali più usati per le piastre del ferro da stiro sono la ceramica e l’acciaio. Entrambe presentano diversi vantaggi. L’acciaio è molto resistente e non teme l’usura. Tuttavia, l’acciaio rende questo elettrodomestico più pesante, meno maneggevole e vittima del calcare.

Le piastre in ceramica invece sono più leggere, ma anche molto più delicate. Ciò nonostante, la ceramica scorre molto facilmente sui tessuti ed è più semplice da pulire.

Come pulire la piastra del ferro da stiro bruciata in modo naturale e veloce

Gli antichi rimedi della nonna non sbagliano mai. Questi metodi spesso ci permettono di risolvere moltissimi problemi spendendo pochi soldi. Anche se tante persone usano abitualmente aceto e sale per la pulizia di questo elettrodomestico, possiamo ricorrere ad altri efficaci rimedi.

Per pulire in modo delicato ma accurato la piastra del ferro possiamo usare il classico bicarbonato di sodio. Tutto ciò che dobbiamo fare è mescolare 2 cucchiai di bicarbonato in mezzo litro d’acqua. Immergiamo una spugna morbida, strizziamola e praticando movimenti circolari puliamo la piastra. Asciughiamola con un panno e la piastra non avrà più residui di sporco.

Come pulire residui di plastica e tessuto attaccato

Purtroppo stirando alcuni tipi di tessuti corriamo il rischio di danneggiare la piastra del ferro. Se questa si attacca ai tessuti significa che ha bisogno di essere pulita adeguatamente. Tuttavia, se la plastica fusa o del tessuto si attaccano sul ferro possiamo rimediare. Tutto ciò che dobbiamo fare è scaldare il ferro e preparare una pasta di acqua e bicarbonato. Facendo attenzione a non scottarci, strofiniamo con uno spazzolino questo composto e vedremo come la piastra tornerà lucente.

Un altro rimedio formidabile è usare la spugna per pulire le scarpe in camoscio. Possiamo trovarla ed acquistarla on line oppure dai calzolai. Bagniamo la spugnetta con un po’ d’acqua, strizziamola e strofiniamola sulla piastra del ferro. Con questo metodo non graffieremo la piastra e riusciremo a rimuovere in un attimo ogni residuo attaccato e bruciato.

Come lucidare la piastra nera del ferro da stiro

Se la piastra del ferro diventa nero e si brucia può dipendere da diverse cause. Residui di materiali sintetici possono fondersi e bruciare la piastra, ma anche utilizzare troppo detersivo sui capi può danneggiare il ferro. A questo proposito, un rimedio efficace si trova nei bagni di ognuno di noi. Dunque, ecco come pulire la piastra del ferro da stiro bruciata in un attimo. Sarà sufficiente usare un po’ di dentifricio per rendere di nuovo splendente la piastra del ferro. Questo prodotto è utile anche per lucidare e far splendere diverse superfici del bagno. Applichiamolo sullo spazzolino e strofiniamolo sulla piastra praticando movimenti circolari. A questo punto, rimuoviamo ogni residuo con un panno umido, asciughiamo la piastra completamente e il problema sarà risolto. Facciamo attenzione a non passare il dentifricio sui fori del ferro per non ostruirli.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te