Come pulire il forno dal grasso bruciato e incrostato senza aceto e velocemente

forno

Ora che il freddo inizia nuovamente a farsi sentire ricominciamo ad accendere il forno più spesso. Questo elettrodomestico, spesso in combutta con il microonde e la friggitrice ad aria, si conferma da anni come uno degli immancabili in cucina. Infatti, la sua cottura, spesso più lenta ma incredibilmente omogenea, lo renderebbe insostituibile per realizzare primi piatti, secondi, contorni e dolci da chef. Tuttavia, proprio il forno, che ospita teglie colme delle più varie prelibatezze, diventa anche uno degli appuntamenti fissi durante la fase di ripulitura della cucina.

Innanzitutto, dopo la cottura potrebbe rimanere impregnato degli odori del cibo e ciò ci attiverebbe nel cercare una soluzione per eliminare in un lampo ogni odore indesiderato. Poi, sempre durante la cottura o nell’”entra ed esci” delle teglie, potrebbero depositarsi al suo interno macchie di grasso che, a causa delle elevate temperature, potrebbero bruciarsi. Queste, annerite e incrostate, sarebbero tra le più difficili da debellare. Nonostante ciò, come scopriremo nell’articolo di oggi, ci sarebbe un rimedio naturale che potrebbe semplificare la pulizia, economico e rapidissimo.

Come pulire il forno dal grasso bruciato e incrostato con un rimedio naturale e fai da te

Se tra le tante soluzioni naturali a nostra disposizione per pulire il forno stessimo pensando all’aceto dovremmo fare un passo indietro. Infatti, questo prodotto non sarebbe in grado di agire localmente sulle macchie di grasso bruciato ma sarebbe consigliato per una pulizia generale e di routine. Al contrario, per tutte le macchie di grasso annerite dovremmo usare un prodotto più specifico, dalla potente azione sgrassante e disincrostante.

Per realizzarlo potremmo trovare tutto ciò di cui abbiamo bisogno semplicemente aprendo la dispensa e il frigorifero. Infatti, ci occorrerebbero:

  • 2 cucchiai di bicarbonato;
  • succo di limone filtrato quanto basta.

Con questi due ingredienti dovremmo realizzare una pasta cremosa, mescolando il bicarbonato a piccole quantità di succo di limone in una ciotola.

Procedimento

Una volta creata questa pasta sgrassante dovremmo stenderla, aiutandoci con un cucchiaio o una spatolina, sopra ogni macchia inumidendola per bene. Poi, dovremmo lasciare agire per circa 5 minuti. In questo modo, bicarbonato e limone insieme andrebbero a sciogliere il grasso e a scalfire l’incrostazione, ammorbidendola. Infine, dovremmo ripulire con una pezza pulita e asciugare la parte trattata.

Tuttavia, a questi tre passaggi se ne potrebbe aggiungere un quarto, nel caso in cui la macchia fosse particolarmente dura e ostinata. In questo caso, prima di ripulire potremmo strofinare delicatamente la zona trattata con una spugna da cucina non abrasiva.

Per le macchie di grasso su vetro, griglie e leccarda

Allora, ecco qui come pulire il forno dal grasso bruciato e incrostato. Tuttavia, questo rimedio naturale a base di bicarbonato e limone lo potremmo usare anche per macchie dello stesso tipo depositate su vetro, griglie e leccarda. Nel primo caso dovremmo procedere come descritto sopra. Negli altri due casi potremmo usare la pasta sgrassante al posto del comune detersivo per piatti e procedere con l’abituale lavaggio in acqua calda.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te