Come pulire i termosifoni da polvere, ruggine e calcare e un trucco per togliere il nero dai muri

termosifoni

Il freddo è ormai arrivato. Come sappiamo, prima di accendere i termosifoni è importante pulirli e svuotarli in modo da prepararli al meglio alla lunga stagione invernale. I termosifoni sono dei dispositivi utili a riscaldare gli ambienti durante l’inverno. Tuttavia, questi sono anche dei veri e propri complementi d’arredo che contribuiscono a rendere accogliente l’ambiente domestico.

Come ogni oggetto presente nelle nostre case, anche i termosifoni sono vittima di polvere e macchie. Inoltre, questi strumenti spesso sviluppano delle macchie di ruggine. La ruggine sui termosifoni è causata dal tempo e dall’umidità presente nell’aria. Una casa può essere splendente da cima a fondo, ma se i nostri termosifoni sono impolverati e macchiati gli ambienti potrebbero apparire sciatti e trascurati.

Ecco perché oggi vogliamo svelare tutti i segreti e i trucchi per pulire a fondo i termosifoni e rimuovere quegli antiestetici aloni neri sui muri.

Come pulire i termosifoni da polvere, ruggine e calcare con un solo gesto

Per prima cosa, è necessario rimuovere periodicamente la polvere dal termosifone. Come ogni altro elemento della casa, anche sul termosifone con il tempo si deposita la polvere. Oltre ad un fattore estetico, tenere il termosifone libero dalla polvere gli permette di lavorare meglio. Infatti, la polvere che finisce tra gli elementi del radiatore potrebbe rallentarne la fuoriuscita di calore consumando più energia.

Per questo motivo, riempiamo una bacinella d’acqua tiepida e aggiungiamo 2 cucchiai di sapone di Marsiglia e 2 di bicarbonato di sodio. Il bicarbonato pulisce ed igienizza il termosifone rendendolo bianco e splendente mentre il sapone di Marsiglia aiuterà a diffondere un gradevole profumo negli ambienti. Se usiamo questo rimedio una volta ogni 10 giorni, i termosifoni rimarranno sempre liberi dalla polvere.

Bicarbonato per pulire i termosifoni dal calcare

Se i termosifoni assumono un orribile colore giallognolo potrebbe essere colpa del calcare. Infatti, il calcare si forma non solo all’interno di questo strumento ma anche fuori.

Per avere di nuovo termosifoni puliti e liberi da macchie gialle, basterà unire acqua, bicarbonato e il succo di un limone. L’azione combinata del bicarbonato e del limone ci permetterà di avere di nuovo un termosifone pulito e libero da macchie di calcare senza fatica.

Come togliere facilmente la ruggine

Per rimuovere quelle brutte macchie rossastre di ruggine dai nostri caloriferi possiamo ricorrere a un antico rimedio naturale. Questo consiste nell’utilizzare una soluzione a base di limone e sale e di strofinarla con una patata sulla superficie da pulire. Tagliamo a metà una patata e bagniamola con il miscuglio di limone e sale. Strofiniamola con movimenti circolari sulla macchia da rimuovere e vedremo che andrà via velocemente. Se la macchia dovesse persistere, basterà ripetere l’operazione più volte.

Come togliere il nero dei termosifoni dal muro

Dopo aver visto come pulire i termosifoni da polvere, ruggine e calcare, scopriamo insieme un semplice trucco per rimuovere gli aloni neri sui muri. Questi si formano a causa della polvere che bruciando diventa scura. Dopodiché, l’aria spinge questa polvere sul muro macchiandolo. Anche per questo motivo è importante togliere periodicamente la polvere dai caloriferi.

Per rimuovere questi aloni neri dai muri usiamo della mollica di pane raffermo. Creiamo una pallina mischiandola ad un pizzico di bicarbonato e strofiniamola delicatamente sull’alone da rimuovere. Vedremo come il nero sparirà velocemente.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te