Come preparare le palle di Natale fatte in casa da appendere al nostro albero tutto casalingo

Si avvicina il Natale e molti di noi non vorranno spendere, data la crisi economica persistente. Tuttavia, esistono tante idee per decorare la propria casa, risparmiando un mucchio di soldi, semplicemente investendo nella propria creatività. Quindi, con un po’ di impegno e una spesa moderata, potremo ottenere i nostri addobbi natalizi. Il tutto, senza dover rinunciare al piacere di una casa “pronta per le feste”. La spesa sarà moderata se non minima, se riusciamo a frugare bene tra la roba vecchia, trovando ciò che ci occorre. In quest’articolo, in particolare, spiegheremo come preparare le palle di Natale fatte in casa, da appendere al nostro albero tutto casalingo.

Occorrente e procedimento

Vediamo, anzitutto cosa ci occorre. Ecco la lista:

1) palline di polistirolo di varie dimensioni;

2) tessuti vari, come centrotavola, scialli, nastri natalizi, riciclati;

3) cordoncini, nastrini;

4) filo dorato per gancio;

5) spillini;

6) perline.

Poi, ci serviremo di strumenti quali: il taglierino, la pistola con colla a caldo, la limetta per le unghie. Ancora: un pennarello, una penna o matita, una carta da forno e delle forbici.

Ma, veniamo al procedimento da seguire per ottenere le nostre palline di Natale. Per prima cosa, dobbiamo sezionare in 4 parti la pallina di polistirolo, servendoci del taglierino. La fessura deve essere profonda circa 1 cm. Poi, con la penna buchiamo l’estremità della pallina, operando un foro di circa 3 cm, che servirà per introdurre il gancio. A quel punto, avvalendoci della carta da forno, disegneremo, con il pennarello, la sagoma della pallina. Essa ci servirà per ritagliare i tessuti che utilizzeremo per rivestirla.

Come preparare le palle di Natale fatte in casa da appendere al nostro albero tutto casalingo

Una volta ottenuta la sagoma, la poggeremo sul tessuto (sciarpa, scialle, stoffa) prescelto, per ricavarne i pezzi del rivestimento. Per ritagliare al meglio la stoffa, in base alla sagoma, è bene servirci degli spilli, per appuntare il tessuto. Dopo aver ritagliato, otterremo i pezzi di tessuto necessari per abbellire le palline. Poi, adagiamone un pezzo sul primo spicchio, e, servendoci della limetta per unghie, ne infileremo i bordi nelle fessure. Per ottenere un rivestimento più festoso e raffinato, conviene alternare i tessuti. Una volta ricoperta interamente di tessuto la pallina, iniziamo ad applicare le rifiniture.

Rifiniture

A tal fine, tagliamo un filo dorato di circa 12 cm per realizzare il gancio. Poi, facciamo un nodo alle due estremità e infiliamolo in una delle due estremità della pallina, aiutandoci con la limetta. Dopo, fissiamo il filo con una goccia di colla calda. A quel punto, avvolgiamo il nastrino (dorato o merlettato) sulla pallina, fermandolo alle due estremità con degli spillini muniti di perline. Anche in questo caso, per fissare meglio, potremo utilizzare una goccia di colla calda alle due estremità. Ed ecco che sono pronte le nostre splendide palline natalizie, che decoreranno in maniera del tutto originale e personale la nostra casa.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te