Come pianificare correttamente il trasloco in modo da evitare stress, caos e sprechi

Pianificare correttamente un trasloco ci farà risparmiare un sacco di seccature. Meno stress e meno sprechi.

Quando prepariamo le nostre scatole da trasloco, diamo un’occhiata a ogni articolo che abbiamo e valutiamo se ne abbiamo davvero ancora bisogno.

Possiamo sfruttare questa opportunità per riordinare e preservare solo le cose di cui abbiamo veramente bisogno. Gettare alcuni oggetti può semplificarci la vita.

Non dobbiamo portare con noi ogni oggetto quando traslochiamo, molti possiamo gettarli via.

Come pianificare correttamente il trasloco in modo da evitare stress, caos e sprechi

Se abbiamo bisogno di strumenti per il trasloco che non abbiamo, prendiamoli in prestito. Magari ci sono negozi di noleggio nella nostra città, oppure possiamo dare un’occhiata a piattaforme di sharing economy.

A seconda del numero di scatole, possiamo aver bisogno di un’auto o di un furgone. Amici e parenti possono aiutarci a trasportare le scatole nella nuova casa. Un trasloco fai da te ci farà risparmiare dai mille euro in su.

Imballiamo correttamente le scatole e facciamo tutto senza stress.

È utilissimo scrivere la categoria sulle scatole: “salotto”, “libri”, “cucina” e così via. In questo modo arrivati nella nuova casa potremo riordinare la casa più velocemente.

Calcoliamo il tempo di imballaggio delle scatole per evitare lo stress

Come pianificare correttamente il trasloco gestendo il tempo di imballaggio.

Il tempo di imballaggio è spesso sottovalutato e la maggior parte delle volte dobbiamo pulire e dipingere il vecchio appartamento prima di partire.

Prepariamo una scatola vuota per gli ultimi oggetti rimasti quando avremo riempito tutte le scatole.

Questo consentirà di risparmiare tempo e nervi.

Imballiamo il più possibile in scatole, casse e valigie. I contenitori grandi e impilabili possono facilitare lo stoccaggio del carico.

Teniamo pronto uno zaino con un cambio di vestiti, spazzolino da denti, dentifricio, deodorante, carta igienica, sapone, snack e una bottiglia d’acqua. Sarà il necessario per passare la prima notte nella nuova casa.

Pianificare il più possibile

Pianifichiamo tutto quello che possiamo. Prepariamo degli spuntini gustosi e salutari in modo da non dover cucinare il giorno del trasloco.

Possiamo facilmente evitare le posate usa e getta avendo a disposizione la scatola con gli utensili da cucina nello zaino. Conserviamo gli snack pronti nell’appartamento in modo che tutti gli aiutanti possano prendere qualcosa nel mezzo.

Le scatole di cartone in realtà non devono essere smaltite immediatamente dopo l’uso, possono essere conservate e riutilizzate. Ma spesso non c’è abbastanza spazio e le scatole alla fine finiscono nella spazzatura.

Se ci mancano dei mobili, possiamo acquistarli usati. Questa è una scelta sostenibile ed economica.

Lettura consigliata 

Come organizzare un trasloco economico, dai vestiti ai bicchieri

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te