Come mettere un lavatoio sul balcone senza problemi in condominio o multe dal Comune

A volte qualcuno può chiedersi se mettere un semplice lavatoio sul proprio balcone è considerata attività edilizia che richieda una particolare autorizzazione. Ecco svelato come mettere un lavatoio sul balcone senza problemi in condominio o multe dal Comune.

Il punto di partenza è la proprietà del balcone. Ormai tutte le sentenze affermano che il balcone è proprietà privata del condomino proprietario del relativo appartamento. Questo fa pensare che allora si possa tranquillamente mettere sul terrazzo tutto ciò che si vuole.

“HYCM”/
“HYCM”/

Il limite del decoro

In realtà non è così perché ogni condomino deve rispettare il decoro condominiale e da questo concetto possono derivare grossi limiti.

La pratica edilizia

Ci si chiede anche se installare un lavello sul balcone sia come realizzare un bagno in più. Questo secondo tipo di intervento richiederebbe la CILA presentata in Comune.

È una domanda cui è importante rispondere quando ci si chiede come mettere un lavatoio sul balcone senza problemi in condominio o multe dal Comune.

La giurisprudenza tranquillizza i condomini. Installare un lavatoio non è uguale a realizzare un bagno. Non ci sono le stesse problematiche igienico sanitarie. Quindi non è necessario presentare una pratica edilizia solo per avere un pilozzo in cui lavare gli stracci.

L’autorizzazione dell’assemblea

Il codice civile non prevede nemmeno l’obbligatoria autorizzazione dell’assemblea, proprio perché il balcone è proprietà privata. Però è bene che il condomino comunichi la sua intenzione all’amministratore del condominio che riferirà alla prima assemblea. L’unico aspetto su cui l’assemblea potrebbe pronunciarsi è infatti la violazione del decoro dell’edificio.

Il divieto contenuto nel regolamento di condominio

Non basta un regolamento normalmente approvato in assemblea per impedire ad un condomino di mettere un lavello sul terrazzo. L’unico regolamento che può impedire di realizzare interventi su parti private è il cosiddetto regolamento contratto. Deve essere approvato all’unanimità da tutto il condominio e bisogna che lo abbiano allegato a tutti i contratti di compravendita dei vari appartamenti. Questo tipo di regolamento è molto vincolante perché è come se facesse parte delle condizioni di acquisto dell’appartamento. Se compri questo immobile lo fai sapendo che in questo condominio queste certe attività od innovazioni sono vietate da sempre e per volontà di tutti.

Consigliati per te