Come lavare i capi in cashmere senza danneggiarli

Sono numerosissimi i capi di abbigliamento in cashmere, dal classico maglione alle sciarpe, dai cappelli fino addirittura ai calzini. Lavare questi capi può spaventare, per il timore di rovinare un tessuto tanto pregiato e delicato.

Nonostante siano in molti a pensarlo, il cashmere non teme l’acqua. Infatti la capra, con il pelo della quale, appunto, il cashmere viene formato, si è adattata a climi rigidi e umidi. Quindi l’animale ha sviluppato un pelo idrofilo che addirittura si rinnova in ogni lavaggio. Sono, tuttavia, necessarie alcune indispensabili accortezze che permettono di lavare i capi in cashmere senza danneggiarli.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Innanzi tutto l’acqua deve essere rigorosamente fredda. Disciogliere, quindi, una piccola quantità di detergente nell’acqua, come detto, fredda. Si può trattare di un detersivo delicato per lana o anche di un detersivo specifico. È raccomandabile anche uno shampoo molto delicato.

Il consiglio dei produttori

Il consiglio dei produttori è di usare del balsamo per capelli. Al riguardo, poi, sussistono pareri discordanti sull’uso dell’ammorbidente per lana o per seta. Pertanto, nel dubbio, meglio evitarlo.

A questo punto rivoltare il capo al contrario ed immergerlo nell’acqua finché non sia completamente imbevuto. Lasciarlo in tale stato per non più di cinque minuti, massaggiando dolcemente senza torcere le fibre. E sciacquare abbondantemente.

In lavatrice

Se si dispone di una lavatrice con programmi delicati, e che quindi garantisce lavaggi particolarmente leggeri, è possibile lavare i capi in cashmere anche in lavatrice. Ma ad una temperatura inferiore ai 30° e con una centrifuga che non superi i 400 giri. La soluzione ottimale sarebbe quella di escludere del tutto la centrifuga.

L’asciugatura

L’attenzione all’asciugatura è altrettanto importante della cura nel lavaggio. Assolutamente da evitare l’asciugatrice. Porre un asciugamano su un piano, stendere il capo su di esso e un altro asciugamano sopra. Tamponare per rimuovere quanta più acqua possibile, sempre prestando la massima attenzione a non torcere le fibre.

Stendere, quindi, il capo sempre in orizzontale su un panno di cotone, sopra un asciugamano, senza che nessuna delle sue parti cada libera in verticale. Far asciugare lontano dalla luce del sole e da fonti di calore.

Seguendo questi semplici suggerimenti, è possibile lavare i capi in cashmere senza danneggiarli e mantenerli a lungo in perfette condizioni.

Consigliati per te