Ecco come fare per lavare il cuscino a memoria di forma o memory

Il cuscino memory foam ci permette di riposare bene per le sue caratteristiche peculiari. Ma quando giunge il momento di lavarlo, che fare? E’ un cuscino come gli altri oppure ha bisogno di cure particolari? Ecco allora come fare per lavare il cuscino a memoria di forma o memory.

Il cuscino memory, qualcosa in più

Il cuscino di forma è veramente una bella invenzione. Questa tecnologia deriva da materiali sperimentati per la prima volta sulle navicelle spaziali americane. Poi il materiale è diventato sempre più popolare e accessibile nel prezzo. In generale si tratta di cuscini in schiuma a base di poliuretano.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

La loro caratteristica peculiare è che si adattano, al peso e alla temperatura corporea. Per cui se ci adagiamo su un guanciale in memory, sollevata la testa, possiamo vedere come la forma del nostro capo si sia impressa nel cuscino. Mantiene così la memoria della forma. Un vantaggio non di poco conto, perché in definitiva è come se fosse un guanciale personalizzato, secondo le esigenze di ognuno.

Quelli lavabili e quelli no

Ci sono due tipi di guanciali in memory, i più recenti e i più vecchi. Quelli di prima generazione non si possono lavare, perché hanno una struttura finemente bucherellata. L’acqua penetrerebbe nel cuscino, deformandolo tutto, al momento dell’asciugatura.

Per quanto riguarda i nuovi cuscini bisogna assolutamente controllare l’etichetta. E’ questa che ci dice se sono cuscini lavabili. Se l’etichetta riporta che il cuscino si può lavare allora bisogna perentoriamente seguire questi consigli.

Ecco come fare per lavare il cuscino a memoria di forma o memory

I cuscini memory sono molto delicati per cui la procedura è la seguente:

a) il cuscino va lavato in acqua fredda e con del sapone neutro;

b) prendere l’acqua saponata con un panno di cotone e strizzarlo;

c) tamponare le macchie del cuscino anche più volte fino alla loro scomparsa;

d) asciugare non al sole diretto, in zona arieggiata, senza appenderlo, ma messo in piano. Ogni tanto voltarlo

E’ auspicabile una bella giornata per asciugare un memory, che sono cuscini ad asciugatura lenta. Se il cuscino oltre alle macchie presentasse anche del cattivo odore, allora si potrebbe provare a immergerlo in acqua fredda e aceto di mele per una notte, e poi stenderlo il giorno dopo.

Ricordiamo che questa operazione può farsi esclusivamente con i guanciali lavabili, secondo l’etichetta. In alternativa ci si può affidare ad una lavanderia.

Consigliati per te