Come fare una simulazione del calcolo della pensione

Quando il momento di andare in pensione si approssima conviene valutare prima l’ammontare spettante e fare il calcolo dell’importo mensile tramite una simulazione. Ciò perché conoscere in anticipo a quanto ammonterà l’assegno pensionistico potrebbe indurre a riflettere sulla possibilità di incrementare gli introiti. Giocando di anticipo, si potrebbe prendere in considerazione l’opportunità di impinguare la retribuzione mensile con forme pensionistiche integrative.

Non sono on pochi a preventivare la necessità di dover ricorrere ad aiuti esterni nell’ultima stagione della vita. Le condizioni di salute in vecchiaia potrebbero rendere indispensabile la presenza di addetti alla cura della propria persona. Potrebbe venir meno la capacità di provvedere in totale autonomia alle necessità quotidiane e basilari. Di qui l’imprescindibile esigenza di supporto da parte di personale specializzato il cui reclutamento presenta costi non trascurabili.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Il portale dell’Inps

Chiunque voglia conoscere in anticipo la quota erogata dall’Inps su base mensile può utilizzare uno strumento assai semplice. In sostanza, sarà come fare una simulazione del calcolo della pensione. Sul sito dell’ente previdenziale compare  difatti alla voce “La mia pensione futura” e riserva l’accesso ad alcune categorie di lavoratori. Nello specifico, ai contribuenti iscritti alla Gestione Separata e alla Gestione  Dirigenti di aziende industriali. Al simulatore di calcolo hanno accesso anche i lavoratori che hanno versato contributi al Fondo pensioni lavoratori dipendenti e ad altri fondi dell’Inps.

Come fare una simulazione del calcolo della pensione

Per effettuare una stima dell’ammontare dell’assegno pensionistico di apprezzabile approssimazione si può ricorrere ad un simulatore. Tramite la simulazione operata dal sistema offerto dall’Inps si possono verificare i contributi versati sino a quel momento e segnalare eventuali errori del sistema.

Il calcolo dell’importo futuro tiene conto di tre variabili, ossia dell’età, della carriera professionale e della retribuzione che corrisponde al reddito percepito. Sulla scorta di questi dati, il simulatore è in grado di fornire informazioni sulla data dell’età pensionabile e di formulare ipotesi sulla fine del proprio lavoro.

La simulazione consente inoltre di preventivare a quanto ammonterà la retribuzione anche prescindendo dall’inflazione. A ciò si aggiunga la possibilità di valutare la proporzione fra l’importo della pensione e l’ultima retribuzione lavorativa che il contribuente ha percepito.

Consigliati per te