A chi rivolgersi per il calcolo della pensione

In prossimità della meta tanto agognata occorre sapere a chi rivolgersi per effettuare un calcolo preciso finalizzato al conseguimento della pensione. Ciò perché il contribuente non sempre è a conoscenza di come si costruisce una pensione. In particolare, le difficoltà maggiori sono legate al computo dei contributi versati.

Può accadere difatti che il contribuente abbia versato contributi ad enti differenti o che abbai un periodo scoperto sotto il profilo previdenziale. O ancora che non abbia lavorato per un determinato lasso di tempo e non sappia come effettuare il calcolo in simili evenienze. Può anche darsi che un lavoratore  abbia provveduto autonomamente a versare contributi volontari.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Dinanzi ad un simile ginepraio di condizioni previdenziali differenti e particolari è opportuno affidarsi ad esperti e capire a chi rivolgersi per il calcolo della pensione. Il primo passo da compiere richiede la raccolta di dati e informazioni relativi alla propria storia contributiva per consentire una corretta ricostruzione di carriera.

A chi rivolgersi per il calcolo della pensione

Nonostante sia il più noto, l’Inps non è l’unico ente previdenziale da cui il contribuente potrebbe ricevere riposte ai propri interrogativi. Accanto all’Istituto di Previdenza sociale figurano anche la Gestione Separata e le Casse di Previdenza. Nel corso del tempo l’Inps ha inglobato al suo interno altri enti previdenziali, quali l’INPDAP e l’ENPALS.

Attualmente l’Inps risulta essere il centro gravitazionale del sistema pensionistico nazionale. Costituisce difatti il punto di riferimento irrinunciabile di diverse categorie di lavoratori che, pur avendo una specifica gestione previdenziale, rientrano nel corpus Inps.

Al di là delle singole gestioni contabili, l’Inps eroga prestazioni previdenziali e assistenziali a lavoratori autonomi, ai parasubordinati e ai dipendenti privati e pubblici.

Per il calcolo della pensione il contribuente, oltre che sull’Inps, può far leva sulle Casse di previdenza. Ciò vale in particolare per i liberi professionisti che sono tenuti ad iscriversi alla Cassa Pensionistica di Categoria . In modo analogo  ai servizi garantiti dall’Inps, le Casse riscuotono i contributi ed espletano prestazioni di carattere previdenziale e assistenziale.

Consigliati per te