Come evitare che le zanzare entrino nel giardino grazie a questa pianta

Stiamo parlando naturalmente della catambra, un brevetto tutto italiano. La pianta si fregia del marchio Europeo con la fascetta antistrappo sul tronco e timbro indelebile impresso sul fusto. Con questo tipo di piante si possono liberare ambienti esterni ed interni dagli odiosi insetti. La catambra è efficace perfino contro la temuta zanzara.

Come evitare che le zanzare entrino nel giardino grazie a questa pianta

È tutto merito del catalpolo. Si tratta di una sostanza (in gergo tecnico è un glicoside) non nociva né per l’uomo né per gli animali che allontana le zanzare. Anche la temuta zanzara tigre.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

La catambra è un ibrido dall’originaria catalpa, pianta fiorita dell’America centrosettentrionale. L’ibrido del brevetto italiano non fiorisce e conterrebbe una quantità di catalpolo quattro volte superiore rispetto alla specie originaria. La catambra viene utilizzata sia da Comuni che da ospedali proprio per la funzione naturale di antizanzare.

Si può coltivare e tenere in casa. Sul terrazzo o in piena terra in giardino.

In terrapiena, le varietà ad alto fusto possono raggiungere i 3,5 m di altezza.

Oltre ad essere un potente repellente per le zanzare, la catambra è anche una bella pianta dalla chioma folta e rigogliosa a ombrello.

Naturalmente più in salute e rigoglioso sarà l’apparato fogliare e più la pianta replicherà la sua funzione antizanzare.

Varianti e cura

È una pianta resiliente:

a) non teme il gelo;

b) l’unico problema che potrebbe riscontrare è l’ingiallimento delle foglie causato da una carenza di ferro. Vi si può rimediare con un concime ferroso a lento rilascio;

c) tollera bene l’ombra ma anche il sole.

L’innaffiatura, però, deve essere frequente. Se in vaso, appena notiamo che la terra è asciutta occorre bagnarla.

Per gli interni è appropriata la versione a cespuglio in vaso. E se ne consigliano almeno tre esemplari per la zona notte (poste agli angoli della stanza), due in bagno e in cucina ovvero nelle zone umide.

Sui terrazzi e i balconi è consigliata la varietà mezzo fusto da coltivare in vaso.

Come evitare che le zanzare entrino nel giardino? Con la catambra a siepe. Per questa varietà l’apparato fogliare si sviluppa lungo tutto il gusto e non solo all’estremità a forma di ombrello come nelle varianti ad alto fusto.

Ecco svelato, dunque, come evitare che le zanzare entrino nel giardino grazie a questa pianta.

Se, invece, dobbiamo mettere in sicurezza il laghetto da giardino dalle zanzare, questo pesciolino ci aiuterà!

Consigliati per te