Metodi e consigli per coltivare questa incredibile pianta aromatica dai diversi usi

Per chi ha il pollice verde sa bene che è una passione quella di prendersi cura del proprio orto o del proprio balcone fiorito. Chi ama le piante troverà sempre un modo per coltivare e rendere lo spazio in cui vive più armonioso e colorato.

Come in tutte le cose anche per chi coltiva esistono delle preferenze, c’è chi preferisce coltivare dei fiori che diano dei frutti o delle piante.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Con questo articolo vogliamo fornire i metodi e i consigli per coltivare questa incredibile pianta aromatica dai diversi usi e dalle svariate proprietà benefiche. Questo può essere utilizzato come rimedio naturale e per preparare tisane rilassanti, ci stiamo riferendo alla melissa che può essere coltivata in vaso o nell’orto.

Quando piantare la melissa

Il periodo ideale per seminare la melissa è sicuramente la primavera, piantiamo i nostri semi proprio in questo periodo.

Scegliamo se piantarli in vaso o in orto, interriamo i semi a pochi centimetri dal terreno e iniziamo a inaffiare regolarmente. Se scegliamo di coltivare in vaso, il consiglio è quello di scegliere dei vasi abbastanza grandi. Noteremo subito che i nostri semi inizieranno a germogliare intorno alle due-tre settimane.

La melissa può essere coltivata all’ombra sul nostro balcone, questo rappresenta addirittura il luogo ideale per la pianta. Come per tutte le erbe aromatiche non bisogna mai lasciare i ristagni d’acqua, questi potrebbero fare molto male alla pianta causandone la morte.

Quante volte innaffiare la melissa

Questa pianta aromatica va innaffiata due volte al giorno dato che è una pianta che coltiviamo tra la primavera e l’estate. Nelle giornate più calde è sufficiente innaffiarla al mattino presto e alla sera cosi da darle il giusto apporto d’acqua.

Noteremo che la melissa è una pianta che si sviluppa molto velocemente, quindi possiamo scegliere se trapiantarle o raccogliere le foglie. Queste andranno raccolte in estate alla prima fioritura. Se si seguono i giusti accorgimenti, si avrà in casa una pianta forte e rigogliosa.

Ecco i metodi e consigli per coltivare questa incredibile pianta aromatica dai diversi usi.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te