Come evitare che frutta e verdura marciscano in fretta mettendo in frigo questo oggetto che tutti abbiamo in cucina

Con l’arrivo del caldo siamo sempre più tentati di mettere frutta e verdura in frigorifero. Pensiamo che il freddo del frigo aiuti a conservare i cibi, come in effetti è. Non sempre però il frigo fa miracoli e a volte frutta e verdura maturano rapidamente anche a 4 gradi. Nulla è più fastidioso che andare sicuri ad aprire il cassetto del frigo e scoprire che l’insalata è appassita, la pera annerita, la melanzana marcita. Ma c’è un rimedio della nonna semplice ed efficace per scongiurare questa eventualità. Vediamo come evitare che frutta e verdura marciscano in fretta mettendo in frigo questo oggetto che tutti abbiamo in cucina.

Non sempre frutta e verdura vanno in frigorifero

Una premessa: non tutti i frutti e tutte le verdure si conservano meglio nel frigorifero. Partendo dalla frutta, la banana non va in frigo altrimenti annerisce. Se proprio vogliamo, mettiamola nel ripiano più alto, che di solito ha temperature leggermente più miti. Lo stesso vale per i frutti ricchi d’acqua, come i frutti di bosco o il melone. Quest’ultimo, tenuto a temperatura ambiente, risulta anche più digeribile. Anche albicocche, mele e pesche possono essere lasciate fuori dal frigo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Parlando di verdure e tuberi, le patate si conservano assolutamente a temperature superiori ai 9 gradi, quindi non in frigo. Lo stesso vale per odori come la cipolla, l’aglio e il basilico. Anche i pomodori a volte possono marcire più rapidamente se conservati a basse temperature.

Tutto il resto, invece, può essere messo in frigo ed ecco il semplice trucco per far sì che si conservi il più a lungo possibile.

Come evitare che frutta e verdura marciscano in fretta mettendo in frigo questo oggetto che tutti abbiamo in cucina

Per conservare al meglio frutta e verdura in frigo l’arma segreta si chiama carta da forno. Questa carta, infatti, per la sua composizione tende ad assorbire l’umidità (causa del deterioramento degli alimenti). Non dobbiamo far altro che rivestire il cassetto del frigo di carta forno per raddoppiare il tempo di conservazione di frutta e verdure. Così facendo, apriremo il frigo senza incontrare a spiacevoli sorprese.

Consigliati per te