Come eliminare per sempre la muffa dai muri di casa con questi rimedi

In alcune abitazioni un alto livello di umidità crea un problema importante di muffa.

Spesso la muffa compare non solo su abiti, all’interno di armadi e cassettoni, ma anche sulle pareti e dietro mobili voluminosi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Il problema dell’umidità è particolarmente complesso da risolvere. Eppure ci sono delle modalità per rimuovere la muffa da zone particolarmente estese. Le macchie non sono solamente antiestetiche, ma il pericolo più grande è per la salute di chi trascorre il tempo nella stanza. Problemi respiratori, agli occhi e alla pelle, allergie e bronchiti croniche, possono emergere dopo un prolungato contatto con le muffe.

Per eliminare totalmente o per lunghi periodi il problema delle muffe ci sono dei rimedi naturali che funzionano. Ecco come eliminare per sempre la muffa dai muri di casa con questi rimedi.

Candeggina e aceto

Tra i metodi più veloci ed efficaci consiste nell’uso di candeggina. L’importante è che le pareti siano di colore bianco per non rischiare di macchiarne la tinta. Indossare guanti e proteggere gli occhi prima di iniziare.

Bisognerà spruzzare il liquido sulle macchie e lasciarlo per qualche minuto. Strofinare poi con un panno asciutto per rimuovere la muffa. Se la muffa permane, ripetere l’operazione più volte.

L’aceto bianco è un altro rimedio se utilizzato come detergente unito ad acqua in parti uguali. Erogare il liquido sulla macchia e procedere dopo qualche minuto alla rimozione della muffa. Si può anche usare aceto puro se la muffa è particolarmente forte. L’aceto, oltre che sui muri, può essere usato sulle superfici di mobili, scaffali e pannelli.

Come eliminare per sempre la muffa dai muri di casa con questi rimedi

Particolarmente utile per combattere la muffa è risultato essere il Tea Tree Oil. Mescolando 100ml di aceto con 12 gocce di tea Tree oil in olio essenziale si ottiene un detergente molto potente. Vaporizzare sulla parte ammuffita, lasciare agire qualche minuto. Eliminare la muffa con un panno o con una spazzola con movimenti rotatori. Se si aggiunge del limone aumenterà l’azione disinfettante e sbiancante.

L’acqua ossigenata è un antimuffa naturale ed elimina anche le incrostazioni più resistenti. Prendere un litro di acqua e aggiungere due cucchiai di acqua ossigenata, due di bicarbonato e uno di sale fino. La soluzione va passata sulla parte interessata e rimuovere come nelle precedenti operazioni. L’acqua ossigenata è inodore e non arreca fastidio all’olfatto. In compenso non si può usare a contatto con parti metalliche perché potrebbe corroderle.

Consigliati per te