Come deve essere la fototessera per la carta di identità, formato e dimensioni

Quando è il momento di rinnovare la carta di identità e si deve presentare una nuova foto possono esserci dei dubbi. Ad esempio in relazione a dimensioni e tipologia dello scatto.

Può, dunque, essere utile la conoscenza di quali siano le giuste caratteristiche dell’immagine da utilizzare.

Come deve essere la fototessera per la carta di identità, formato e dimensioni

La carta di identità elettronica sfrutta un sistema automatico di acquisizione dell’immagine. Questo presuppone che la fototessera debba rispettare degli standard. In base a ciò che riporta il sito dedicato del Ministero dell’Interno, il primo parametro da rispettare riguarda le dimensioni:

  • 45 mm di altezza minima;
  • 35 mm di larghezza.

La foto in questione non deve presentare alcun tipo di ritocco. Il volto non deve essere ruotato, ma deve stare interamente nell’immagine. Tra i parametri indicati c’è il fatto che gli occhi dovrebbero essere ad una distanza dalla base dell’immagine tra i 31 mm ed i 23 mm.

Qualora la si voglia presentare tramite un supporto digitale, ad esempio una penna USB, ci sono altre linee guida da rispettare. Deve, cioè, essere un file in formato jpg, avere dimensione massima di 500 kb e definizione di almeno 400 dpi.

Foto carta di identità, le regole per occhiali, sorriso e altri aspetti

Qualora, invece, la foto sia stampata, deve esserlo su una carta di alta qualità. Serve, ovviamente, che sia integra.

La foto, inoltre, deve mostrare la parte alta delle spalle, ma il volto deve coprire una superficie che sia tra il 70% e l’80% dello scatto. Risulta necessario che non compaia nessun altro soggetto che non sia l’intestatario del documento e il viso deve guardare frontalmente senza inclinazioni, rimanendo centrato. Al volto del soggetto si richiede, inoltre, il mantenimento di un’espressività neutra, con bocca chiusa ed occhi aperti.

La fototessera della carta di identità deve presentare un’immagine che sia distinguibile e priva di ombre (no a sfocature). No, inoltre a esposizioni squilibrate dei colori o a riflessi. Vietato, ovviamente, l’utilizzo di colori innaturali o sfondi che non abbiano un’illuminazione uniforme. Preferibile, inoltre, che il retro sia beige, bianco, marrone chiaro, grigio chiaro o celeste.

I capelli non devono coprire gli occhi, così come non è possibile utilizzare copricapi (salvo motivazioni religiose, mediche o cultura, ma il volto deve essere visibile). No ad occhiali da sole o lenti colorate. Ok agli occhiali da vista che mantengano la visibilità degli occhi.

L’immagine, inoltre, deve essere recente e scattata da non più di sei mesi.

La grande utilità

Chiarito come deve essere la fototessera per la carta di identità, è bene ricordare quanto utile possa essere questo documento. Un dato da sottolineare, considerato che molti tendono a sottovalutarla per via della possibilità di utilizzare la patente di guida come documento di riconoscimento.

La carta di identità è sufficiente anche per espatriare verso altri paesi. Ad esempio qualora si voglia andare in vacanza all’estero. Ammesso che, ovviamente, si voglia varcare i confini tenuto conto che ci sono molteplici opportunità anche nel territorio nazionale.

Anche, ad esempio, se non si ha compagnia. Per farlo si possono seguire delle indicazioni su dove andare in vacanza da soli in Italia e quando partire. Ci si potrebbe, però, anche informare su dove andare due giorni al mare in Italia e non solo in estate.

Lettura consigliata

Cosa possiamo guidare con la patente B secondo le regole

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te