blank

Come coltivare ortaggi freschi senza fatica grazie all’incredibile novità di cui tutti stanno parlando

Chi vuole combinare il risparmio sull’acquisto di frutta e verdura e il divertimento non si farà scappare l’occasione di crearsi un piccolo spazio verde.

Cimentarsi nella produzione autonoma di ortaggi è un bel modo per combinare insieme qualità e una buona dose di attività fisica. Corpo e mente usciranno rinfrancati da questo hobby speciale (consultare qui).

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Tuttavia, in molti obiettano che per fare l’orto è necessario possedere grandi appezzamenti di terreno. Non è esattamente così, infatti coltivare ortaggi non è assolutamente prerogativa di coloro che hanno a disposizione moltissima terra.

Esistono diversi modi per fare l’orto che non includono per forza la proprietà di un terreno. In realtà bastano un terrazzo o un piccolo balcone, tuttavia ecco quali sono i modi più innovativi per fare l’orto.

Orto in piena terra

Il modo più classico per fare l’orto è quello in piena terra. Si tratta del classico orto all’aperto che tutti conoscono e che può essere arricchito con l’utilizzo di serre o semenzai.

Le serre sono molto utili in caso di colture che non resistano al freddo intenso durante il periodo invernale.

Orto urbano

Un altro modo innovativo per coltivare la propria passione è richiedere al Comune di residenza la gestione di un piccolo orto urbano.

Gli orti urbani sono a disposizione in moltissime zone, dalle piccole alle grandi città. Infatti, si tratta di terreni abbandonati a cui viene donata nuova vita tramite la creazione di questi spazi.

In seguito alla lottizzazione di questi terreni si ha una distribuzione ai soggetti che ne fanno richiesta. È davvero un ottimo modo per dare nuova vita a zone che, altrimenti, sarebbero abbandonate a loro stesse.

Orto in affitto

Un altro modo per ricavare un piccolo spazio per coltivare in piena terra i propri ortaggi è affittare. Infatti, a volte esistono terreni lasciati incolti che potrebbero trasformarsi in zone preziosissime per chi vuole fare un orto. Il prezzo per una porzione di terra di un centinaio di metri quadrati varierà da un posto all’altro e dalla tipologia di terreno. Tuttavia, non dovrebbe superare il centinaio di euro l’anno.

Orto sul balcone

Una tipologia di orto di cui si è parlato più volte è l’orto sul balcone. Che sia un ampio terrazzo o un piccolo balcone è possibile coltivarlo riempiendo la superficie di ortaggi. Si unirà l’utile al dilettevole e si farà dell’orto qualcosa di molto bello, anche esteticamente. Sarà necessario scegliere delle piante che si adattino bene allo spazio ridotto ma non sarà un qualcosa di particolarmente difficile.

Infatti, sono tante le piante che si adattano bene alla coltivazione su balconi e terrazze.

Sempre sul balcone sarà possibile sperimentare degli orti verticali.

Come coltivare ortaggi freschi senza fatica grazie all’incredibile novità di cui tutti stanno parlando

L’ultima tipologia di orto che merita di essere nominata è l’orto virtuale. Si tratta di una tipologia di orto perfetta per chi non ha tempo né spazio per dedicarsi ad una attività vera e propria.

Esistono diverse aziende che mettono a disposizione la possibilità di scegliere cosa seminare e in quanto spazio a diverse tariffe.

Dopo aver scelto tutto mensilmente verrà consegnata direttamente a casa la cassetta degli ortaggi scelti. Ecco come coltivare ortaggi freschi senza fatica grazie all’incredibile novità di cui tutti stanno parlando.

Consigliati per te