Come chiedere e ottenere la Legge 104: tutto quello che c’è da fare

Quale percorso bisogna seguire per ottenere i permessi e le agevolazioni della Legge 104? Come si fa la domanda per il riconoscimento delle tutele garantite dallo Stato? In questa guida vi spieghiamo come chiedere e ottenere la Legge 104.

L’istituto giuridico della Legge 104 è il riferimento legislativo per “l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate”. La Legge n. 104 del 5 febbraio 1992 si rivolge a quelle persone in stato di disabilità o handicap psico fisico ed ai familiari che se ne prendono cura. I beneficiari della Legge 104, oltre ad ottenere i permessi lavorativi, acquisiscono anche diritti economici come si elenca qui. Come richiedere e ottenere la Legge 104 dunque?

Come chiedere e ottenere la Legge 104: il primo passo è quello di rivolgersi al proprio medico curante per la certificazione SS3

Il primo passo da muovere per l’ottenimento della legge 104 è quello di avviare la procedura presso l’Inps per il riconoscimento di handicap grave. Soltanto dopo riconoscimento della commissione medica si riceve il certificato valido per il riconoscimento delle agevolazioni per la 104.

Crowfunding immobiliare: ROI operazione 11,25%, ROI ANNUO 9,00%! - Scopri di più »

nel caso si intenda ottenere anche il riconoscimento per il famigliare assistente, quest’ultimo è tenuto ad inviare la domanda all’Inps e al proprio datore di lavoro.

Tenuto conto dello scopo che si intende raggiungere, vediamo passo per passo come si svolge l’iter per l’ottenimento della 104.

L’invio della domanda all’Inps da parte dell’interessato richiede una preliminare certificazione dell’handicap da parte del proprio medico curante. Quest’ultimo deve redigere il modello SS3 ed inoltrare la richiesta per via telematica all’Inps da cui riceverà un numero di protocollo o un codice univoco. È importante che l’interessato conservi la ricevuta del medico con il numero di protocollo perché esso è identificativo della propria pratica.

Inviare una richiesta all’Inps

Una volta in possesso di tale certificato, l’interessato ha tempo 30 giorni per inviare la domanda all’Inps per il riconoscimento dell’handicap. Se si attende oltre i 30 giorni, si dovrà ripetere la procedura dal medico curante.

In questa fase, il futuro beneficiario può inviare la domanda in 3 differenti modi:

  1. tramite sito Inps registrandosi all’area privata;
  2. tramite patronato o Caf;
  3. per mezzo del contact center chiamando al numero 803.164.

Effettuare la visita medica legale

Come chiedere e ottenere la Legge 104? A conclusione di questa prima fase, si prenota la visita medica per l’accertamento sanitario dello status. La data e l’orario sono visibili sul sito dell’Inps all’account cittadino. Inoltre, l’Inps stesso invia una notifica per mezzo raccomandata all’indirizzo dell’interessato per notificare l’appuntamento. Nei casi di grave handicap, è possibile richiedere l’accertamento fiscale sanitario presso la propria abitazione. Si tratta di situazioni in cui il beneficiario sia completamente impossibilitato a recarsi presso gli uffici in questione.

Comunicazione dell’esito e accettazione

Una volta che si ha completato questi passaggi, s attende che la commissione rediga il verbale. Se la commissione approva la richiesta all’unanimità, si attiva la procedura. Nel caso di approvazione senza unanimità o con revisione, si potrà ricorrere anche alla consulenza specialistica per verificare la patologia.

Soltanto quando l’interessato riceve il verbale di certificazione è possibile poi procedere alla richiesta per i permessi per il familiare e per sé.

Bridge Asset
Bridge Asset

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.