Come andare in pensione prima nel 2021 anche senza raggiungere l’età minima

Chi ha fretta di lasciare l’impiego si chiede come andare in pensione prima nel 2021 anche senza raggiungere l’età minima. Può accadere infatti che subentrino problemi di salute tali da costringere il lavoratore ad abbandonare l’attività professionali. Altri contribuenti invece devono farsi carico dell’assistenza e della cura a genitori anziani e non autonomi. Altri ancora intendono approfittare dell’ultima stagione della vita per dedicarsi liberamente a interessi e passioni cui hanno dovuto rinunciare. Al di là delle diverse motivazioni è in costante crescita il numero di lavoratori che desidera e magari si sta attivando per un anticipo pensionistico.

Tendenzialmente sono per lo più le lavoratrici a guardare con interesse alla possibilità di anticipare la conclusione della carriera professionale. In un precedente articolo troverete informazioni su “Come possono andare in pensione le donne con meno di 40 anni di contributi INPS?” Ciò è facilmente spiegabile se si considera che sulle loro spalle ricade sia il peso degli impegni lavorativi che quelli familiari. La cura dei figli, il disbrigo delle faccende domestiche, l’eventuale assistenza ai genitori esercitano una pressione    difficilmente tollerabile. Conviene pertanto capire come andare in pensione prima nel 2021 anche senza raggiungere l’età minima e quali contribuenti ne hanno facoltà. Ciò perché l’accesso al pensionamento prevede il rispetto di requisiti sia contributivi che anagrafici. Pur tuttavia esistono alcuni trattamenti previdenziali che non richiedono il raggiungimento di un’età minima.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Come andare in pensione prima nel 2021 anche senza raggiungere l’età minima

Chi desidera anticipare di qualche anno l’uscita dal lavoro può ad esempio optare per la pensione anticipata ordinaria. Tale misura previdenziale non fissa un limite di età per l’accesso, ma prevede il solo requisito contributivo. Nello specifico, le donne devono possedere almeno 41 anni e 10 mesi di contribuzione, gli uomini 42 anni e 10 mesi. Ciò significa che con questa anzianità contributiva, a prescindere dall’età anagrafica, si può inviare all’INPS richiesta di pensionamento.

Altro trattamento previdenziale cui si ha diritto col solo requisito contributivo è la pensione anticipata precoci per chi appartiene a specifiche categorie professionali. Per ottenere il rateo pensionistico senza limiti di età occorre possedere un montante contributivo di 41 anni e almeno 12 mesi di contribuzione prima del raggiungimento dei 19 anni. Senza limiti di età si ottiene anche la pensione di anzianità cui si accede con la maturazione di 41 anni di contribuzione. Ricordiamo che si può accantonare un montante complessivo di 41 anni ricorrendo alla totalizzazione così da sommare i contributi provenienti da casse previdenziali diverse.

Per alcuni lavoratori che si chiedono come andare in pensione prima nel 2021 anche senza l’età minima esiste anche l’opzione dell’assegno ordinario di invalidità. L’INPS eroga tale misura previdenziali ai soggetti che, a prescindere dall’età, presentino una riduzione dell’abilità lavorativa almeno pari ai 2/3. La liquidazione dell’assegno ordinario di invalidità non prevede un’età di accesso, ma il possesso di almeno 5 anni di contribuzione.

Consigliati per te