Combattere virus e infezioni stando a tavola con qualche segreto

I passaggi di stagione, con repentini cambi di temperatura e relativi venti che trasportano polveri e pollini, portano virus e infezioni. Raffreddori, influenze, mal di gola, che uniti alla pandemia, mettono a letto milioni di italiani. Fondamentale è essere pronti all’assedio, fortificare le difese con la prevenzione. Si può infatti combattere virus e infezioni stando a tavola con qualche segreto.

Aumentare le difese

Le difese immunitarie si accrescono anche e soprattutto grazie agli alimenti che assumiamo quotidianamente, ma nello stesso tempo, eguale importanza ha anche evitare i cibi spazzatura, che con i loro grassi, indeboliscono il fisico.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Re indiscusso nel combattere virus e infezioni stando a tavola con qualche segreto, l’aglio. Allicina e solfuro, elementi in esso contenuti aiutano a produrre le difese immunitarie, creando degli antibiotici naturali. L’assunzione quotidiana di aglio, anche nei pasti, riduce della metà, l’esposizione ai virus. Non solo, coadiuva nella regolarità delle funzioni cardiache e renali. Sostiene il fegato nell’eliminazione delle tossine cancerogene.

Frutta e verdura tra i bastioni difensivi

Protagonisti della difesa immunitaria frutta e verdura, piene di vitamine e antiossidanti. Carote e barbabietole, ma anche zucca e patate dolci sono ricchi di betacarotene, in grado di aumentare le cellule difensive del fisico. Combattono l’invecchiamento mentale e fisico, eliminando i radicali liberi, protagonisti negativi dell’ossidazione arteriosa. Spazio importante anche per i funghi, solitamente poco citati tra le verdure benefiche. Invece, il loro contenuto di betaglucani previene il cancro e dispone le difese immunitarie contro l’attacco delle infezioni virali. Il fungo crudo e fresco, consumato in insalata, porterà maggiori benefici di quello cotto. I legumi infine sono ricchi delle varie Vitamine del gruppo B e garantiscono azione immuno protettiva.

Miele ed echinacea

Da secoli il miele ha funzionato come antibiotico naturale, in assenza di quello farmaceutico, ancora sconosciuto. Grazie al lavoro delle api infatti, assumendo un cucchiaino di miele al giorno, fino all’estate, si preverranno tosse, mal di gola e raffreddore. Il miele funge da disinfettante anche per la gola e l’esofago. L’echinacea, pianta erbacea perenne, è un valido conforto immunostimolante che previene dai malanni stagionali. Disponibile in erboristeria e farmacia in tisane o compresse.

Tè nero

Harvard University, prestigiosa Università Usa, ha condotto uno studio prolungato su propri studenti volontari. Chi assumeva almeno tre tazze di tè nero al giorno, aveva il 25% di possibilità di ammalarsi rispetto a chi non lo beveva. Comoda anche per gli atleti in versione bevanda isotonica. La teanina in esso contenuta rinforza del 40% il livello di difese. Ottimo anche il tè verde, per le sue proprietà antiossidanti e per la prevenzione di disfunzioni e anomalie cardiache e respiratorie.

Approfondimento

Dimagrire con il tè anche con le palestre chiuse

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te