Ci vogliono pochi minuti per raffreddare la macchina dopo una giornata sotto il sole per non sudare e non essere asfissiati dall’aria calda

L’estate è una delle stagioni più problematiche dell’anno a causa delle sue alte temperature. Queste non vanno prese sotto gamba dato che potrebbero creare veramente dei problemi a livello di salute, soprattutto ad anziani e bambini. Disidratazione, colpi di calore e svenimenti possono essere solo alcuni dei problemi presenti in questo periodo dell’anno. Per questo è molto importante cercare di evitare di esporsi troppo a situazioni pericolose. Oggi spieghiamo ad esempio come gestire una situazione tipo, ovvero quella del rientro dal lavoro dopo ore e ore di permanenza della nostra auto sotto il sole cocente. Infatti ci vogliono pochi minuti per raffreddare la macchina in maniera efficace ed evitare che si formi l’effetto sauna. Scopriamo insieme come possiamo fare.

Il problema di chi lascia la macchina all’aperto troppo a lungo

La prima cosa da fare è aprire la portiera e premere i pulsanti per abbassare tutti e quattro i finestrini. In questo modo infatti contribuiremo a far uscire la maggiore quantità di aria calda possibile. Poi bisogna aprire le portiere a due a due. Basta un minutino per i sedili frontali e uno per quelli posteriori. In questo modo si riesce a creare una piccola corrente d’aria che determina un raffreddamento più veloce. Una volta completato questo primo step, consigliamo di accendere l’aria condizionata chiudendo tutte le porte. È importante però impostare i gradi al minimo e allo stesso tempo spegnere la funzione che determina la funzione del ricircolo. In questo modo immetteremo dell’aria gelida nella vettura senza però imbarcare quella torrida dell’atmosfera esterna. Alla fine è necessario fare lo stesso anche con la ventola.

Ci vogliono pochi minuti per raffreddare la macchina dopo una giornata sotto il sole per non sudare e non essere asfissiati dall’aria calda

Ora è possibile finalmente risalire sul veicolo e mettersi al volante. Gli interni si saranno finalmente raffreddati, ma non saranno purtroppo ancora del tutto confortevoli. Per cui suggeriamo di incominciare la navigazione con una piccola accortezza: tirare giù per un piccolo lasso di tempo tutti i finestrini. In questo modo il residuo di calore uscirà grazie al movimento, lasciando ai passeggeri una sensazione di maggiore comfort. Infine quando ci decideremo a tirare su i finestrini, basta attivare il ricircolo di aria. Mettere poi infine una temperatura adeguata sul condizionatore e regolare la ventola.

Lettura consigliata

Sarebbe questa la macchina in assoluto più rubata in Italia secondo le statistiche, ecco come difendersi dai furti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te