Chi percepisce l’assegno sociale INPS può richiedere la pensione di cittadinanza?

Diamo risposta ai Lettori che chiedono se chi percepisce l’assegno sociale INPS può richiedere la pensione di cittadinanza. Non sempre difatti si possono sommare i benefici economici che il Governo concede ai cittadini che vivono con poche risorse finanziarie. Può accadere che l’erogazione di un sussidio escluda automaticamente il riconoscimento di altre agevolazioni o bonus. Bisogna pertanto analizzare la possibile cumulabilità delle misure assistenziali e soprattutto verificare quale risulti la più conveniente per chi intende inoltrarne richiesta. Ciò perché talvolta è preferibile rinunciare ad una tipologia di ammortizzatore e optare per un indennizzo più vantaggioso.

ProiezionidiBorsa TV

Per capire se chi percepisce l’assegno sociale INPS può richiedere la pensione di cittadinanza occorre fare valutazioni relative alla fascia di reddito del richiedente. E ciò si spiega perché tanto la pensione di cittadinanza quanto l’assegno sociale rappresentano contributi economici da destinare ai contribuenti in gravi difficoltà finanziarie. Dietro queste due misure assistenziali si intuisce l’impegno delle forse statali a garantire il minimo indispensabile per la sussistenza ad alcune categorie di cittadini. Occorre pertanto capire se il reddito complessivo del potenziale beneficiario si colloca al di sotto dei requisiti reddituali. A tal fine potrebbe tornare utile la lettura dell’articolo in cui la Redazione indica “Con quale reddito ISEE si ottiene l’assegno sociale INPS 2021?”.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Chi percepisce l’assegno sociale INPS può richiedere la pensione di cittadinanza?

Ha diritto anche al riconoscimento della pensione di cittadinanza il contribuente che riceve l’assegno sociale che l’INPS eroga mensilmente. Ciò tuttavia a condizione che l’ammontare complessivo dei redditi del richiedente non superi i limiti che il trattamento prevede. Per conoscere le condizioni di ammissione all’ammortizzatore che contrasta la povertà del contribuente anziano bisogna consultare il Decreto legislativo 4/2019. Per accedere alla pensione di cittadinanza il reddito del contribuente non deve superare i 9.360 euro su base annua. Inoltre il valore dei beni immobiliari deve attestarsi al di sotto dei 30.000 euro pur escludendo l’abitazione di proprietà e quello del patrimonio mobiliare non superiore ai 6.000 euro.

L’assegno INPS della pensione di cittadinanza quindi può raggiungere anche chi percepisce l’assegno sociale e può sommarsi ad esso. Pur tuttavia l’ammontare complessivo delle due misure assistenziali non supererà l’importo massimo di 780 euro al mese in presenza di spese di canone di locazione. Se a richiedere i due sussidi sono due coniugi, sempre nel rispetto delle soglie reddituali, l’assegno spettante ammonterà a 1.092 euro.

Consigliati per te