Chi è Licia Ronzulli, nuova Coordinatrice in Lombardia e se fosse lei la nuova leader di Forza Italia?

Mossa a sorpresa quella di Silvio Berlusconi. Lica Ronzulli, fedelissima del Cavaliere e una delle poche nelle cui vene scorre autentico sangue forzista, subentra a Massimiliano Salini. All’eurodeputato è stato conferito un incarico diverso e al suo posto ci sarà la Senatrice azzurra che ama definirsi un «soldato di Berlusconi».

Il peso della Lombardia

La decisione non va letta come una nomina localistica. Il peso di Forza Italia in Lombardia è singolare rispetto alle altre Regioni d’Italia. Si tratta del territorio di Silvio Berlusconi e dove è nato il partito. È l’ambito che deve trainare il resto del Paese perchè qui Forza Italia deve essere forte, attrattiva, di spessore. Scopriamo intanto chi è Licia Ronzulli, la donna soldato che ha scosso molti all’interno del gruppo. Una mossa imprevista come una burrasca in pieno luglio che ha suscitato stupore e forse un pizzico d’invidia in molti del partito.

Chi è Licia Ronzulli, nuova Coordinatrice in Lombardia e se fosse lei la nuova leader di Forza Italia?

Manco a dirlo è nativa di Milano e ha 46 anni, ma in politica non è nata ieri. Infatti è stata membro del Parlamento Europeo e dal 2018 è Senatrice della Repubblica. È con Silvio dai tempi del Popolo delle Libertà. Inoltre è tifosissima del Milan di cui avrebbe trattato anche la vendita all’imprenditore thailandese Bee Teachaubol. Sul fronte professionale nasce infermiera e si specializza in management sanitario tant’è che nel 2003 dirige l’IRCCS Galeazzi di Milano. Mamma della giovanissima Vittoria, classe 2010, tempo fa la stampa estera l’ha definita una delle donne più influenti.

Se fosse lei?

È evidente che Forza Italia da tempo è in cerca di una nuova leadership. Che però non rappresenti la personificazione di una struttura di lungodegenza. Siamo pronti a scommettere che il Presidente non molla finché non trova la persona adatta. Un degno sostituto (o sostituta). Sulla rissosità di Giorgia Meloni, non ci sono ad oggi commenti pubblici da parte del Cavaliere. Quindi certamente per numerosissimi motivi non sarà lei. Ci sono altre donne papabili e altri fedeli, ma la Ronzulli è la donna (tra le altre) che avrebbe le carte in regola. Giovane ma con esperienza, è nata e cresciuta al fianco di Berlusconi senza mai scalciare per mire di comando. Del Cavaliere ne è un po’ la protesi e quel che ha fatto negli anni, in termini politici, lo ha fatto per passione, fedeltà e perché ci crede. Non per la poltrona. E così l’ha avuta. E non è detto che il suo ruolo rimanga confinato alla Lombardia.

Lettura consigliata

Anche Ridge di Beautiful sarà a Napoli per la Convention di Forza Italia con Berlusconi il 20 e 21 maggio

Consigliati per te