Chi è esonerato dalla dichiarazione dei redditi e non rischia sanzioni

Presentare la dichiarazione dei redditi è uno degli obblighi che si pone ogni anno alla più parte dei contribuenti. Tuttavia, esistono dei casi in cui si viene esonerati e non è necessario presentare la documentazione fiscale. Vediamo chi è esonerato dalla dichiarazione dei redditi e non rischia sanzioni.

Come funziona per la presentazione del modello 730

Come molti risparmiatori sapranno , la dichiarazione dei redditi è quel documento che attesta le spese e i redditi accumulati nell’arco dell’anno. La corretta presentazione del documento fiscale, offre l’opportunità di beneficiare della detrazione Irpef e di avere accesso e diverse detrazioni e deduzioni. Ci sono contribuenti che mancano di compilare il modello 730, o Unico, correndo alcuni rischi come elencato qui. Altri contribuenti, invece, sono esonerati dall’obbligo e non corrono alcun rischio di sanzionamento. Quali sono le tipologie di contribuenti esonerati?

In quali casi si è esonerati dal presentare la dichiarazione dei redditi

L’obbligo della dichiarazione viene meno quando non ci sono imposte da versare, perché già trattenute correttamente dal sostituto d’imposta, o si è esenti dal versamento. In quest’ultimo caso, è ugualmente possibile, ma non obbligatorio, presentare la dichiarazione per beneficiare di alcune detrazioni per spese sostenute e richiedere particolari rimborsi.

In linea generale, va ricordato che la dichiarazione dei redditi va presentata in tutti quei casi in cui le addizionali Irpef siano state parzialmente o niente affatto trattenute. Restando valida la premessa, i contribuenti che sono esonerati dalla dichiarazione dei redditi sono quelli che percepiscono redditi:

da lavoro dipendente o da pensione corrisposti da un singolo sostituto d’imposta;

dall’abitazione principale o altro fabbricato non locato esente da Imu;

soggetti ad imposta sostitutiva, ad esclusione della cedolare secca o redditi con ritenute alla fonte.

Bisogna considerare anche la fascia di reddito di appartenenza

Chi è esonerato dalla dichiarazione dei redditi e non rischia sanzioni? Va ricordato, inoltre, che l’esonero è condizionato anche dal limite di reddito percepito che varia in base a quanto stabilito dalla legge. In questi casi, oltre alle informazioni consultabili sul sito Inps, è possibile rivolgersi ad un Caf o altro professionista per informazioni più dettagliate riguardo il proprio caso. È necessario capire a fondo se si rientra nei casi previsti di esonero affinché si evitino inutili sanzioni ed ulteriori pagamenti per presentazioni ritardate.

Consigliati per te