Carnevale in sicurezza quando si esce in maschera coi bimbi

Il Carnevale non sarà affatto una festa pazza quest’anno, ma una festa consapevole. Dal prossimo week end molti iniziano a organizzare qualcosa per i bambini: una passeggiata, un compleanno in maschera in famiglia.

Un Carnevale sicuro e distanziato che, per i piccoli, deve restare però qualcosa di magico. Ecco quali sono le regole da seguire per un Carnevale sicuro. Con i consigli degli Esperti di ProiezionidiBorsa.

Attenzione agli occhi e alle fiamme

Carnevale in sicurezza quando si esce in maschera coi bimbi. Indossare maschere che coprono tutto il viso è la cosa migliore. Ma se preferiamo non sovraccaricare il volto, già coperto della mascherina, attenzione agli scherzi.

Gli occhi non devono diventare il bersaglio di schiume e stelle filanti spray. Che possono arrecare gravi danni alla cornea. Non bisogna usare schiume e spray vicino alle fiamme, anche piccole. Come quelle degli accendini o delle candeline torta. Molti di questi articoli sono infiammabili. Ma spesso tale pericolo non è esposto in etichetta.

Controllare costumi ed etichette

Attenzione ad alcuni dettagli prima di comprare un costume dal cartolaio. Bisogna controllare che non ci siano parti facilmente staccabili troppo vicine al viso. Vale a dire bottoni che possano essere inavvertitamente ingoiati. O laccetti intorno al collo che, se afferrati o stretti da altri bambini, possono provocare strangolamento.

Una volta scelto il costume tra i campioni appesi, facciamo aprire quello confezionato che vogliono venderci. Se si sente un cattivo odore, meglio astenersi. Potrebbe contenere sostanze chimiche tossiche. E queste non devono essere né inalate né ingerite.

Controlliamo bene anche l’etichetta. Deve essere classificato come giocattolo esibendo il marchio CE. Solo questo garantirà che non è infiammabile.

Alcuni costumi sono corredati di spade, lance, cappelli, caschi, occhiali, bacchette magiche, coroncine e fasce. Controllare che, anche se in plastica o in tessuto, non presentino bordi affilati. Anche i costumi fatti in casa, se si riutilizzano vaschette del supermercato o lattine, possono presentare parti taglienti.

Carnevale in sicurezza quando si esce in maschera coi bimbi

Truccare sempre i bambini con cosmetici allergenici e non scaduti. I trucchi a basso prezzo non riportano la data di scadenza (dopo la sigla “PAO”).

Prima di truccare o far truccare un bambino, meglio fare un test a casa. Basterà un po’ di matita occhi dietro l’orecchio per testare una sua eventuale sensibilità. Il trucco non va applicato sugli occhi e la bocca dei piccolissimi, per evitare irritazioni della congiuntiva o delle mucose.

Niente trucchi glitterati per i bebè e i bambini con età inferiore ai cinque anni. I brillantini possono staccarsi e penetrare facilmente negli occhi, nel naso e nella bocca. Inoltre, possono contenere sostanze irritanti per la pelle delicata.

Consigliati per te