blank

Come capire se un cosmetico è scaduto senza conoscere la data di scadenza

A causa dell’usura, la data di scadenza del cosmetico potrebbe non essere più chiara sulla confezione del prodotto. Lo stesso potrebbe accadere riguardo alla sigla PAO, cioè Period After Opening, introdotta da qualche anno per guidare il consumatore nella scadenza dopo l’apertura. La Redazione di ProiezionidiBorsa approfondisce il tema in questo articolo. Ma se queste due sigle non sono più leggibili, come capire se un cosmetico è scaduto senza conoscere la data di scadenza? Esistono dei segnali che aiutano a capire quando è il momento di rimpiazzare i prodotti make up e sono i sensi ad aiutare.

La vista

Il primo segnale che qualcosa non va con il proprio beauty è evidente alla vista. Quando un fondotinta è scaduto o non più adatto all’applicazione, appare più liquido e di doppia consistenza. Può accadere che la parte più liquida appaia separata rispetto a quella più densa. È come se il fondotinta avesse creato una sorta di “acquetta”, che aiuta a capire che il prodotto va sostituito al più presto.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

La vista aiuta anche nell’appurare la scadenza di ombretti, blush e prodotti in polvere. Questi, se in scadenza, presentano una patina più scura sulla superficie. Attenzione a non confondere il caso in cui, invece, è possibile notare piccole palline o puntini su ombretti, terre e blush.

Questo fenomeno indica che il cosmetico presenta delle impurità. Magari la pulizia del pennello o della beauty blender non è stata abbastanza frequente. Basterà grattare via un po’ la superficie e prestare maggiore attenzione alla pulizia.

L’olfatto

Anche l’olfatto indica come capire se un cosmetico è scaduto senza conoscere la data di scadenza. Bisogna prestare attenzione all’odore dei prodotti liquidi, come il fondotinta. Se questo è insolito, leggermente pungente, oppure odora di solvente, consigliamo di sostituirlo in fretta. Stessa cosa riguardo agli smalti che, oltre a presentare differenze in termini di consistenza, acquisiscono un odore sgradevole. Se utilizzati dopo la scadenza, ad esempio, essi lasciano le unghie più gialle dopo la rimozione.

Tatto

Anche il tatto guida nella scoperta alla scadenza dei prodotti make up. Se i prodotti liquidi appaiono diversi in texture, mentre quelli in polvere, strofinati tra le dita, presentano grumi, è il momento di gettarli. Sacrificare questi prodotti per altri nuovi sarà un beneficio per la salute oltre che per il make up.

Oltre la vista

Un ultimo consiglio riguarda le beauty blender. Purtroppo capita che le beauty blender ammuffiscano all’interno. Il centro della spugnetta, cioè, potrebbe nascondere della muffa. Per scoprirlo, basterà odorare la spugnetta e verificare di non avvertire il caratteristico odore della muffa. Attenzione sempre alla pulizia e a non lasciare le spugnette troppo imbevute d’acqua.
Come capire se un cosmetico è scaduto senza conoscere la data di scadenza? Basta semplicemente prestare attenzione a questi segnali.

Consigliati per te