Capitale bellissima ed economica ecco perché adesso i turisti la adorano scegliendola anche come residenza

Ci sono posti di cui ci innamoriamo e vorremmo ritornare già appena lasciati. Negli ultimi anni tantissimi italiani hanno deciso di trasferirsi in pianta stabile all’estero, vivendo della propria pensione. Paesi come il Portogallo, la Thailandia e Il Brasile dove una pensione media consente di vivere agiatamente. Poi, con i fatti degli ultimi tempi, tanti italiani hanno deciso di trasferirsi all’estero lavorando con lo smart working. La città che vedremo in questo articolo è quella che detiene attualmente proprio questo record. Oltre a essere considerata una delle più sicure in assoluto sia dai turisti che dai nuovi residenti. Capitale bellissima ed economica ecco perché adesso i turisti la adorano scegliendola anche come residenza.

Due capitali in una in questa perla adagiata sul Danubio

Budapest è sempre stata una delle mete preferite del turismo internazionale. Principalmente per due motivi: è bellissima e piena di monumenti e non particolarmente costosa. Famosa anche per essere divisa in due città nella città:

  • l’antica e aristocratica Buda;
  • la moderna e giovane Pest.

Proprio quest’ultima si sta rivelando al Mondo come una delle mete più goderecce e festaiole. Tantissimi i locali notturni, i ristoranti e gli spazi di relax e cucina. Ma non pensiamo che sia solo una zona di locali pubblici, perché questa parte moderna della capitale vanta anche un Patrimonio dell’Unesco: la Piazza degli Eroi.

Capitale bellissima ed economica ecco perché adesso i turisti la adorano scegliendola anche come residenza

Se Budapest sta diventando meta residenziale per lo smart working è dovuto anche al fatto che è molto ben servita dai mezzi pubblici. Qui pochi sanno che c’è la seconda metropolitana più antica d’Europa dopo quella di Londra. Inaugurata a fine 1800, anche questa Patrimonio Unesco, conta 4 linee di comunicazione. Sono particolarmente affascinanti le stazioni, che ristrutturate nel rispetto dell’architettura originale, sono dei veri capolavori. Attenzione a non fare un piccolo errore che potrebbe costarci caro. A differenza di molte capitali europee, la card turistica di Budapest non dà diritto all’ingresso nei musei. Quindi permettendoci solo i trasferimenti, risulta abbastanza cara. Sarbbe meglio quindi acquistare singolarmente il biglietto della metropolitana.

Voli low cost

Budapest è collegata ai maggiori scali italiani ed è raggiungibile in poco più di un’ora e mezza. Ryanair e Wizz Air mettono a disposizione settimanalmente dei voli low cost a partire da 115 euro.

Soggiornare e mangiare a Budapest non è particolarmente costoso. Negli ultimi tempi, grazie all’esplosione turistica, sono sorti infatti tantissimi bed and breakfast e alloggi davvero convenienti. Appoggiandosi a Booking e Trip Advisor sarà infatti possibile prenotare delle camere in zone centrali senza spendere un occhio della testa.

Approfondimento

Se tutti andranno nelle solite mete ecco 3 luoghi quasi sconosciuti per un Halloween da impazzire

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te