Capelli forti e lucenti come gli Indiani d’America con queste due piante benefiche

Quando eravamo bambini e guardavamo i film dei cowboys o leggevamo i fumetti di Tex Willer, scattava la partecipazione emotiva per i soldati o per i pellerossa. Nel frattempo, anche Hollywood ha prodotto film cult come “Balla coi lupi” o “L’ultimo dei Mohicani”, in grado di attraversare le generazioni. Ognuno di noi era indubbiamente affascinato da tutto ciò che caratterizzava il contesto: natura, paesaggi, armi, battaglie, costumi e divise. Ma, una delle cose che non sfuggiva agli occhi di nessuno era la bellezza e la lucentezza delle chiome dei pellerossa. In questo articolo vedremo come avere capelli forti e lucenti come gli Indiani d’America con queste due piante benefiche.

Indice dei contenuti

La serenoa rapens

L’utilizzo della serenoa repens è da secoli parallelo alla storia dell’uomo. Trattandosi di un arbusto in grado di crescere praticamente in qualsiasi condizione climatica, ha accompagnato l’essere umano nei secoli. Inizialmente, le popolazioni di mezzo mondo lo usavano come erba medicinale e come alimento potenzialmente capace di guarire e curare diverse malattie. Poi, grazie alla scienza di laboratorio, il genere umano ha imparato ad apprezzarla anche per benefici specifici, tra cui la cura del capello. La serenoa agisce infatti in due modi essenziali:

  • rinforzando la struttura stessa del capello e impedendone la caduta;
  • equilibrando la produzione di ormoni steroidei maschili, il cui eccesso può causare perdita dei capelli.

Possiamo fare come gli Indiani e utilizzare la serenoa per i nostri capelli in versione pastiglia, unguento, ma anche come decotto o tisana.

L’ortica

Capelli forti e lucenti come gli Indiani d’America con queste due piante benefiche: serenoa e ortica. Proprio i pellerossa ci hanno tramandato l’uso di entrambe, abbinate, per bloccare tempestivamente la perdita dei capelli. La loro azione si concentra efficacemente sul bulbo del capello sia maschile che femminile. Il trattamento migliore in questo senso, imitando proprio i pellerossa, è l’unguento. Il massaggio tonificante e rinforzante del cuoio capelluto con questi due oli essenziali è un vero però toccasana per la nostra chioma. Suggeriamo anche la lettura dell’approfondimento dei benefici dell’ortica nell’articolo sottostante.

Approfondimento

Incredibile come la chiamino erbaccia ma non costa nulla e fa benissimo alla salute – Proiezioni di Borsa

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te