Brutte sorprese per chi dimentica quest’area del corpo quando mette la crema solare

Con l’arrivo dell’estate non vediamo l’ora di stenderci sulla spiaggia o andare a camminare in montagna. Il sole, infatti, rende le giornate calde e piacevoli. Ci sono però anche dei lati negativi. La nostra pelle, infatti, rischia di scottarsi più facilmente. Va soprattutto incontro a brutte sorprese per chi dimentica quest’area del corpo quando mette la crema solare.

L’importanza della protezione

Sappiamo bene che è importantissimo mettere la crema solare. Durante l’inverno, per prevenire rughe e segni dell’età, la mettiamo solo in viso. Quando però è ora di indossare capi più corti dobbiamo mettere la crema in altre aree del corpo. Per non parlare di quando siamo in costume! Soprattutto se sappiamo che ci esporremo ai raggi solari, è importante proteggere la pelle. Le scottature, infatti, possono essere molto dannose e pericolose.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Per non parlare del rischio di sviluppare melanomi della pelle. Molti, quindi, pur volendo abbronzarsi, sanno che bisogna mettere la crema con cura. E non solo, bisogna anche ripetere l’applicazione ogni circa due ore. Anche chi ha le migliori intenzioni, però, spesso dimentica un’area del corpo.

Brutte sorprese per chi dimentica quest’area del corpo quando mette la crema solare  

Ci sono aree del corpo che sono quasi sempre esposte al sole ma a cui non pensiamo. Tra queste spiccano le orecchie! Ebbene sì, anche loro in estate sono a rischio scottature. Ciò accade anche per il tipo di acconciature per cui optiamo. Quando fa caldo, infatti, solitamente portiamo i capelli legati. In questo modo esponiamo le orecchie ai raggi del sole più del normale.

Quando mettiamo la crema solare, quindi, dobbiamo ricordarci delle orecchie. È inoltre importante proteggerle, proteggendo anche il cuoio capelluto dal sole, indossando cappelli e non esponendosi al sole nelle ore più calde.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te