Bonus in arrivo fino a 4.000 euro per le famiglie che desiderano fare questo importante cambiamento

Nell’ultimo Consiglio dei Ministri di mercoledì 6 aprile il Governo ha stabilito nuovi incentivi. L’Esecutivo ha messo a disposizione delle famiglie nuovi contributi fino a 5.000 euro nell’ambito del settore della mobilità. Scopriamo più in dettaglio di cosa si tratta e come poter richiedere questi Bonus.

Con la firma del decreto discusso in Consiglio dei Ministri il 6 aprile, il MISE ha stanziato nuovi incentivi molto attesi dal mercato. Questa misura vuole sostenere il settore delle auto e delle moto introducendo dei nuovi stimoli alla rottamazione in sostituzione del precedente Ecobonus. Nei prossimi mesi chi acquisterà nuove auto e moto potrà godere di un importante contributo.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Per chi acquista una nuova auto elettrica ibrida o endotermica il contributo può arrivare fino a 3.000 euro. Tuttavia il Bonus può arrivare fino a un massimo di 5.000 euro in caso di rottamazione di un vecchio veicolo. Naturalmente il mezzo da rottamare deve avere le caratteristiche indicate nel decreto.

Bonus in arrivo fino a 4.000 euro per le famiglie che desiderano fare questo importante cambiamento

Ma i Bonus non si limitano solo al settore degli autoveicoli ma sono previsti anche per il settore dei motoveicoli. Tra l’altro i contributi per moto e motorini in proporzione sono più generosi rispetto a quelli per le auto.

Il decreto prevede incentivi per l’acquisto di ciclomotori e motocicli elettrici, ibridi e con motore termico. Per i ciclomotori e motocicli elettrici o ibridi è previsto un Bonus del 30% sul prezzo di acquisto fino a un massimo di 3.000 euro. Il contributo può arrivare fino a un massimo di 4.000 euro nel caso di rottamazione di una moto in classe euro da 0 a 3.

Gli incentivi per l’acquisto di ciclomotori e motocicli termici sono leggermente inferiori. Chi decide di acquistare una nuova moto con motore spinto a benzina può usufruire di uno sconto del 40% sul prezzo di acquisto ma fino a un massimo di 2.500 euro. A questa riduzione si deve aggiungere uno sconto del 5% del venditore. Inoltre chi acquista la moto potrà usufruire del Bonus di 2.500 euro solamente in caso di rottamazione di una vecchia moto.

Attenzione perché il Bonus in arrivo fino a 4.000 euro per le moto è ad esaurimento. Infatti il Governo ha stanziato per ciclomotori e motocicli elettrici 15 milioni di euro all’anno per il 2022, il 2023 e il 2024. Il finanziamento per ciclomotori e motocicli termici è di 10 milioni per il 2022 e di 5 milioni per il 2023 e il 2024. Questi fondi sono ad esaurimento. Quando lo stanziamento per l’anno termina il Bonus per quell’anno non potrà più essere richiesto.

Si potranno richiedere i contributi dal giorno dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Lettura consigliata

Chi deve comprare un’auto o chi l’ha comprata deve assolutamente sapere questa cosa per evitare grossi problemi

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te