Ben 22 multe se violate norme anti Covid

Non è uno scherzo. Sono ben 22 le multe che rischiate se violate le norme anti Covid. Abbiamo allora pensato di fornirvi un utile servizio riunendole tutte in un unico elenco. Non elencheremo 22 punti differenti. Ci sembra più facilmente consultabile un elenco che  raggruppa le singole sanzioni in base al tipo di situazione di cui trattasi.

  1. Cominciamo con l’obbligo di mascherina ed il divieto di assembramento.

Se vi trovano in situazione che non rispetta il distanziamento sociale la multa va da euro 280 ad euro 560 se il comportamento è recidivo.

Che aspetti? Scopri il trading coi CFD con iBroker
con una demo gratuita con dati in tempo reale e perfettamente funzionante

Provala subito!

Stessa identica sanzione se non avete con voi la mascherina. Meglio averne una in ogni borsa ed una nello sportello della macchina. Oltre a portarla con voi dovete anche indossare la mascherina in tutti i casi siete fuori dalla vostra abitazione privata. Quindi va indossata anche all’aperto a meni cha la situazione materiale non tale che non c’è assembramento con persone con voi non conviventi. Quindi se camminate lungo un viale assolutamente deserto e avete la possibilità di accorgervi per tempo dell’arrivo di qualcuno potete non indossarla. Se invece passeggiate per le affollate vie del centro dovete indossare la mascherina. Infatti siete all’aperto, ma non siete in condizione di rispettare il distanziamento sociale minimo.

Ben 22 multe se violate norme anti Covid

  1. Divieto di feste sia all’aperto che al chiuso. In particolare in casa sono ammesse massimo 6 persone. Nelle feste che seguano a cerimonie religiose si può arrivare a 30 invitati, sempre con l’obbligo di distanziamento e di mascherina. Anche in questo caso la sanzione è la stessa di cui sopra, da 280 a 560 euro;
  2. Le sale giochi, scommesse e bingo devono chiudere alle 21. I negozi al dettaglio non vedono modificati gli orari di apertura, ma devono garantire ingressi scaglionati da parte dei clienti. I bar e le pasticcerie non possono consentire consumazioni al banco dopo le ore 18. Dopo questo orario solo servizio al banco, ovviamente per garantire maggior distanziamento sociale rispetto all’aperitivo in piedi;
  3. Esclusioni dall’obbligo di mascherina: possono evitare di indossare i presidi di protezione delle vie respiratorie i bambini cha abbiano meno di 6 anni.

Sono esonerati per ragioni di salute i soggetti afflitti da disabilità o da patologie che non consentano materialmente l’uso della mascherina stessa. Anche chi assiste questi soggetti può evitare di portare la mascherina, se il tipo di assistenza da fornire renda impossibile l’indossarla.

Non ci rimane che auguravi attenzione e prudenza nel rispettare queste norme. Come sempre abbiamo a cuore sia la vostra salute che il vostro portafoglio.

Consigliati per te