Basterà una sola bottiglia di plastica per moltiplicare all’infinito questa pianta formidabile che tutti dovremmo avere sul balcone

Quando si pratica l’arte del giardinaggio, si sa, non bisogna buttare via niente. Qualsiasi oggetto, anche il più impensabile può rivelarsi utile in quest’attività.

E valorizzare alcuni scarti che produciamo quotidianamente, non è importante solo per questo motivo, ma anche per un fattore ambientale. Dare nuova vita a qualcosa che sarebbe finita nell’immondizia è un ottimo modo per evitare gli sprechi e non alimentare i già troppi rifiuti in circolazione.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Oggi vedremo, ad esempio, che basterà una sola bottiglia di plastica per moltiplicare all’infinito questa pianta formidabile che tutti dovremmo avere sul balcone.

Perché bisogna piantare della menta in casa ed in giardino?

Tutti sappiamo che è importantissimo avere la menta nel proprio orto, o nel proprio balcone, sempre lì a portata di mano. Questo sia per la facilità con cui si può coltivare, sia perché l’odore ed il sapore danno un tocco in più alle nostre pietanze.

In secondo luogo, può essere benissimo sfruttata come profumatore per ambienti o per allontanare fastidiosissimi insetti, come le zanzare. Ma ora, vediamo come coltivare la menta per averne sempre in abbondanza.

Basterà una sola bottiglia di plastica per moltiplicare all’infinito questa pianta formidabile che tutti dovremmo avere sul balcone

Innanzitutto recuperiamo una bottiglia da 2 litri e tagliamola in tre parti uguali.
Ora prendiamo la parte finale della bottiglia e con l’aiuto di un coltellino, o di un taglierino, pratichiamo dei tagli alla base. Fatto ciò, riempiamola con del terriccio a nostra scelta.

All’interno andrà ovviamente piantata la talea di menta. Per ottenerne una perfetta, bisognerà togliere tutte le foglioline dallo stelo e lasciarne qualcuna in alto. In seguito basterà praticare un taglio obliquo alla base, che sarà la parte dalla quale usciranno le radici.

A questo punto, non ci resta che piantarla nel terriccio e spruzzare abbondante acqua attraverso un flacone spray. Dopo di che, riprendiamo il collo della bottiglia e copriamo il nostro vasetto.

In pratica abbiamo costruito una mini serra che, grazie all’umidità generata con il calore esterno, terrà sempre bagnato il terreno. Un ultimo consiglio è quello di non esporre la bottiglia ai raggi diretti del sole, altrimenti la pianta seccherà subito.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te