Basta un trucco per pulire la ghiaia e i sassi bianchi da giardino ingialliti

pietre

Avere un giardino può essere utile per tanti motivi. È anche vero che gestirlo non è sempre una passeggiata. Di norma richiede della manutenzione regolare, come coprire le buche che si formano nel prato. Per risparmiare fatica senza comprometterne l’estetica molti scelgono la pavimentazione in ghiaia. I ciottoli sono infatti una buona alternativa alla classica erba naturale. Sono a basso costo, hanno una buona durata nel tempo e favoriscono il drenaggio dell’acqua piovana. Ma anche loro, purtroppo, vanno curati.

Può succedere che le pietre ingialliscano, soprattutto quelle bianche, perdendo così la lucentezza dei primi giorni. Questo soprattutto a causa delle porosità del materiale stesso. Per fortuna, sembra che occuparsene non sarà poi così difficile. Poiché basta un trucco per pulire la ghiaia e i sassi e rimetterli completamente a nuovo.

Come stendere la ghiaia in giardino

Se abbiamo già un giardino fatto con ghiaia, allora dovremo limitarci a curarlo. Ma se avessimo intenzione di metterla, potrebbe interessarci qualche dritta per riuscirvi al meglio. Gli strumenti da lavoro necessari sono pochi: ci serviranno un rastrello, del tessuto geotessile e una livella a bolla.

Prima di cominciare dovremo determinare quanto pietrisco servirà a ricoprire il terreno circostante. In genere, si consiglia di stenderne uno strato di circa 15 o 20 centimetri. Volendo potremmo perfezionare il lavoro distribuendo più strati di sassi dai colori diversi. In ogni caso, dovremo inizialmente liberare la zona dalle erbacce infestanti. Rimuoviamo anche la terra più superficiale e compattiamo l’area con un badile. Per occuparsi di un giardino particolarmente grande, potrebbe invece farci comodo noleggiare un costipatore meccanico.

Proseguiamo segnalando i punti in cui vogliamo posizionare elementi decorativi o qualche pianta bella e resistente. Possiamo usare delle pietre o qualche roccia per delimitare il perimetro. A questo punto potremo iniziare a coprire il terreno, distribuendo uno strato iniziale di qualche centimetro di ghiaia. Usiamo il rastrello e una livella a bolla per metterlo in piano il più possibile. Dopodiché vi stenderemo sopra un tessuto geotessile, che dovrà fare da copertura. Sopra a questo, infine, aggiungeremo un centimetro di materiale inerte. Livelliamo tutto ancora una volta e avremo finalmente completato il lavoro.

Basta un trucco per pulire la ghiaia e i sassi che sono diventati gialli

I sassi bianchi sono eleganti, ma possono facilmente sporcarsi e perdere vivacità. Per pulirli ci sarebbero molteplici rimedi, alcuni chimici, altri più naturali. Qui ne proponiamo uno che potrebbe contribuire efficacemente a lavarli e farli tornare lucidi come prima.

Il metodo si affida all’azione di qualche ingrediente igienizzante, facilmente reperibile in commercio. Più nello specifico, dovremo procurarci del bicarbonato, un po’ di sapone liquido e degli additivi sbiancanti. Basterà miscelare tutto in una bacinella con acqua calda, quindi pulire i sassi uno alla volta anche immergendoli. Altri prodotti utili allo scopo sarebbero la pomice in polvere, la cera d’api e il perossido di idrogeno. Potremmo farci aiutare anche da alcune componenti come una spugna o una tela abrasiva, per togliere ogni impurità. Nel caso non avessimo ottenuto risultati al primo tentativo, ripetiamo di nuovo il procedimento. Insistendo un po’ potremmo alla fine goderci il nostro ciottolato di nuovo pulito e splendente.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te