Perché la torta non lievita e non si gonfia e cosa fare per rimediare

torta

Infornare una torta per alcune persone vuol dire mettersi alla prova e cercare soddisfazione. Ma che tristezza quando il risultato non coincide con quello immaginato! Uno dei problemi più frequenti che possono capitare è, ad esempio, notare che il dolce non prende forma. La nostra torta nella teglia, fatta con ingredienti che abbiamo amalgamato con cura, non si alza e non si gonfia. Oppure cresce ma, di colpo, si affloscia. Perché accade questo?

Perché la torta non lievita in forno

Quando si prepara una torta è importante seguire alla lettera le varie fasi della sua ricetta di preparazione. E, soprattutto, capire quali sono le interazioni esatte dei suoi ingredienti. L’aria presente nell’impasto deve permettere al dolce di lievitare. E affinché ciò avvenga bisogna fare attenzione ad alcuni punti fondamentali. Innanzitutto, dopo aver mescolato gli ingredienti, bisogna ricordarsi di infornare la torta entro un quarto d’ora. Oltrepassare questo limite potrebbe comportare la rapida attivazione del lievito. Che perderebbe la sua forza.

Importante è anche la regolazione della corretta temperatura del forno. Questo va preriscaldato in funzione statica, con temperatura mai oltre i 180° C. Gradi più elevati potrebbero far nascere una crosta in superficie, rotta dalla crescita dell’impasto poi afflosciatosi. Attenzione, poi, allo sportello del forno. Questo non deve mai essere aperto quando la torta è in cottura, ma neanche al momento del termine del tempo. Non si deve sfornare subito il dolce, ma lasciarlo a riposo nel forno spento per pochi minuti. Ecco perché la torta non lievita o si sgonfia presto. Vediamo ora come prevenire eventuali intoppi e rimediare al momento.

Come trovare rimedio

Abbiamo capito l’importanza della lievitazione e quali sono i motivi per cui non si attua o viene interrotta. Evitare i comportamenti sbagliati, però, può non essere sufficiente alla perfetta riuscita della nostra amata torta. Possiamo quindi usare alcune strategie preventive, che riguardano soprattutto la lavorazione di comuni ingredienti principali come le uova e il burro.

Questi si devono sempre aggiungere all’impasto e mescolare ad esso a temperatura ambiente. Non devono essere, quindi, lavorati freddi di frigo. Perché comprometterebbero la lievitazione della torta. In particolare, incorporare correttamente le uova è essenziale. Vanno lavorate per 10 minuti e non smontate quando inglobate nella farina. La stessa farina deve essere ottimamente setacciata e lavorata con le uova in poco tempo, con movimenti che vadano dall’alto verso il basso.

Ma se abbiamo seguito tutti i consigli e la torta ancora non si gonfia? Niente paura, si può intervenire rapidamente per salvare la situazione con un semplice e furbo rimedio della nonna. Basta aggiungere all’impasto che non cresce un cucchiaino di bicarbonato per rimanere sorpresi dall’improvviso cambiamento della situazione. Con la torta che inizierà, finalmente, a gonfiarsi.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te