Basta sandali e tacchi sotto jeans e abiti, ecco 4 scarpe comode e trendy che indossava anche Lady Diana

4 scarpe comode e trendy

Con la bella stagione tornano i sandali e anche le scarpe con tacco trovano maggiore spazio negli outfit leggeri. Tante donne però non sono affatto appassionate di tali calzature e le trovano scomode, col risultato di dovervi cedere non sapendo come sostituirle. In realtà, non vi è bisogno di compromesso, perché la moda primavera estate porta alla ribalta dei modelli comodissimi ma anche femminili. Calzature versatili in grado di valorizzare i diversi look con stile, tanto è vero che le portava anche l’intramontabile Lady D.

I sandali, oltre a essere un must della stagione estiva, gioverebbero anche ai nostri piedi, perché permettono loro di respirare. Nonostante ciò, molti non amano mostrare i propri piedi o trovano poco pratico denudarli. Non meno apprezzate spesso le varie scarpe con i tacchi, siano sandali, décolleté o altri modelli, talvolta non si riescono a tollerare e camminarvi sopra può essere davvero doloroso.

Escludendo queste calzature, ci troviamo dunque nella condizione di dover ricercare delle alternative, sia per gli outfit eleganti che casual. Fortunatamente la moda primavera estate ci propone delle valide opzioni da non sottovalutare. Ne sono testimoni i look ricercati di Lady Diana.

Per dire basta sandali e tacchi sotto jeans e abiti sono queste le scarpe da scegliere

Spopolano in questo periodo i mocassini, estremamente signorili e raffinati. Dando uno sguardo alle vetrine e alle riviste di moda possiamo vederli declinati davvero in tanti modi. Da quelli bassi a quelli con platform e zeppa, da quelli a punta a quelli arrotondati. Tanta varietà anche nei colori, che vanno a toccare una palette cromatica davvero vivace e accesa accanto alle nuance più classiche. La stessa Lady Diana nei suoi iconici outfit spesso li indossava. Il suo look casual formato da camicia bianca, jeans regular chiari e mocassini beige abbinati alla cintura ancora oggi può fungerci da ispirazione.

Oltre che sotto ai jeans li portava anche sotto a pantaloni in tessuto, quali quelli Capri, oppure con i tailleur. Li ha sfoggiati marroni, ma anche bianchi, bicolore, nonché azzurri. In ogni caso sempre a richiamare una parte della mise, quale la borsa o la maglia. Presenti nella scarpiera della principessa anche la scarpe da ginnastica, rigorosamente di colore bianco. Insomma, le stesse che anche oggi continuano a essere in voga.

Portate perlopiù con calzini, una scelta importante anche per evitare la puzza dei piedi, di colore bianco. Le ha sfoggiate sotto a pantaloni lunghi o con maxi felpe e shorts. Potrà sorprendere, ma le abbinava anche ad alcuni look meno sportivi. Ne è un esempio la loro combinazione con abito corto bianco e il lungo trench rosso doppiopetto e borsa a mano.

Tendenze anticipate da Lady Diana

Oggi la moda gioca a mescolare stili diversi, tanto è vero che propone mocassini e sneakers anche sotto agli abiti lunghi. Potremmo dire che Lady D abbia anticipato questa tendenza nel mixare. Infatti lo ha fatto anche con le scarpe di tela. Rimane nella storia il suo completo composto di jeanscamicia e giacca doppiopetto indossato sopra a un paio di Superga. Ancora una volta, dunque, un invito a osare e a uscire fuori dagli schemi fissi che separano l’abbigliamento sportivo da quello elegante.

Passiamo all’ultimo modello, le ballerine. Spesso considerate brutte perché troppo basse, in realtà rimangono sempre super femminili e dotate di un fascino e una grazia particolari. Anche con loro l’ex principessa del Galles si divertiva nelle mescolanze. Le abbinava a pantaloni e jeans con camicia e giacca, ma non solo. Anche sotto gonne midi o lunghe, nonché con alcuni vestiti. Ne sono un esempio le ballerine bianche portate con tubino azzurro e collana di perle. D’altronde, al pari di Kate Middleton, la principessa può fungerci da esempio anche nella scelta delle collane. Dunque, basta sandali e tacchi sotto jeans e abiti, lasciamoci ispirare da Lady D a osare maggiormente senza doverci sacrificare né tantomeno rinunciare ad avere stile.

Consigliati per te

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sui commenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Commenta ora l'articolox