Basta con questi soliti ciclamini, ecco 3 piante spettacolari per avere giardini e balconi fioriti anche d’inverno

Siamo finalmente alle porte di dicembre, un mese molto particolare per la coltivazione di piante e fiori.
La maggior parte delle specie, infatti, in questo periodo hanno bisogno di protezione e di interventi per farle fiorire al meglio, poi, in primavera.
Tuttavia, esistono piante che resistono alle temperature più rigide e che sopravvivono benissimo a condizioni, a volte, estreme.
In questo articolo sveleremo 3 piante super resistenti che rallegreranno giardini e balconi, attirando anche un po’ l’invidia dei vicini.

Basta con questi soliti ciclamini, ecco 3 piante spettacolari per avere giardini e balconi fioriti anche d’inverno

Iniziamo la nostra lista partendo dal rododendro, una pianta sempreverde che cresce in forma arbustiva, raramente come albero. È caratterizzata da foglie ovali o lanceolate, disposte a spirale, che hanno una consistenza coriacea. Il loro colore è generalmente verde scuro, anche se a volte potrebbe avere tonalità tendenti al bronzo, o la ruggine.
La parte più bella però sono i suoi meravigliosi fiori, che possono essere singoli o riuniti a grappoli. Essi emanano un profumo davvero particolare ed hanno diverse tonalità, dal rosa al lilla, dal giallo al rosso.
Il rododendro comunque è una pianta molto apprezzata sia a livello ornamentale, sia a livello di resistenza.
Infatti, sopporta bene anche le gelate invernali, sostenendosi soltanto con l’acqua piovana. Inoltre, ha bisogno di un terreno ricco di sostanze organiche a reazione acida, quindi mischiato con torba o aghi di pino.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

La seconda pianta di cui parleremo in questo articolo è il bucaneve. Si tratta di un classico dei fiori invernali, che incanta e rilassa con i suoi petali color crema. È una pianta perenne bulbosa, della famiglia delle Amaryllidaceae, che fiorisce da dicembre inoltrato in poi. Essa è perfetta anche per chi ha il cosiddetto pollice nero perché richiede poche cure ed attenzioni. Infatti, necessita solo di un luogo ombreggiato, di basse temperature e di qualsiasi tipo di terreno.
Tuttavia, è meglio se quest’ultimo è fresco, umido, argilloso e ricco di sostanze organiche. Inoltre, in caso di mancanza di pioggia, nei mesi invernali va innaffiata soltanto una volta al mese.

Infine, ecco l’ultima pianta che consigliamo di coltivare

L’ultima pianta che consigliamo di coltivare è l’elleboro. Essa viene anche chiamata “rosa di Natale” e per questo motivo l’abbiamo già inserita fra le piante da avere in casa durante le feste natalizie.
Si tratta di una pianta che fiorisce tra dicembre e gennaio, ed è semplice da gestire. Infatti ha bisogno soltanto di un’esposizione a mezz’ombra, un terriccio sempre umido e sporadiche annaffiature.
Nonostante la bellezza dei suoi fiori e delle sue foglie, ogni parte della pianta è potenzialmente tossica ed irritante per uomini ed animali.
Come per le azalee, quindi, bisogna fare attenzione e tenerla lontana soprattutto dalla portata dei bambini e degli animali domestici.
Dunque, basta con questi soliti ciclamini, ecco 3 piante spettacolari per avere giardini e balconi fioriti anche d’inverno.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te