Basilico fresco, rigoglioso e d’un verde brillante sul balcone di casa, con questa tecnica semplicissima e che tiene lontano gli insetti

Le temperature cominciano a diventare sempre più alte. È proprio l’ora di fare spazio, in giardino o in terrazzo, ad una pianta di cui non si può fare a meno. Almeno nella cucina è utilizzatissima, soprattutto per il sugo di pomodoro, la pizza e il pesto. Ma il basilico è un’ottima pianta aromatica che ha il vantaggio di tenere lontani i fastidiosi insetti.

In genere dai fruttivendoli e nei supermercati si trovano in vendita delle piantine di basilico. Molti le comprano, perché il basilico di casa non ha superato l’inverno.

Nel vasetto possiamo notare tanti piccoli steli ognuno con un ciuffetto di foglioline. Sono piantine tutte nate da semi e che non potranno rimanere a lungo insieme in un vasetto così piccolo. Per avere allora un basilico fresco, rigoglioso e d’un verde brillante, bisogna separare le varie piantine.

Per prima cosa procuriamoci dei vasetti di 10 cm, un po’ di argilla espansa e della torba. Questo è il materiale, che ci servirà per far crescere bene le varie piantine.

Basilico fresco, rigoglioso e d’un verde brillante sul balcone di casa, con questa tecnica semplicissima e che tiene lontano gli insetti

La prima operazione sarà di separare le piantine. Facciamo allora uscire il panetto di terra, con un colpetto alla base del vaso. Una volta tra le mani, apriremo il panetto delicatamente, cercando di isolare le varie piantine. Però bisognerà fare attenzione a due cose.

Prima di tutto non rompere le radici fragili delle piantine. Poi fare in modo che della terra resti attaccata ad  ogni radice. Separate le varie piantine, passiamo ora a preparare i vasi in cui sistemarle.

Preparazione dei vasi e invasamento

Alla base di ogni vaso mettiamo circa due o tre dita di argilla espansa. Serve per il drenaggio dell’acqua, in modo che non ci siano ristagni nel terriccio. Fatto questo riempiamo di torba il vaso, materiale molto adatto per le piantine delicate. Con la torba le radici avranno modo di svilupparsi alla perfezione.

Con l’aiuto di un cucchiaio apriamo la terra a circa 5 cm di profondità. In questo spazio così creato andiamo a sistemare la piantina, compattando il terreno. Versiamo un poco di acqua e il gioco è fatto.

Moltiplicazione del basilico dalla foglia

Un altro modo per moltiplicare il basilico è di partire semplicemente da una foglia. Stacchiamo una fogliolina, che non abbia difetti, nel seguente modo. Con la mano sinistra teniamo lo stelo della pianta, con la destra tiriamo verso il basso il gambo della foglia. Meglio se resterà attaccato al gambo un po’ dello stelo.

Sistemiamo ora un paio di foglioline in un bicchiere, dove al fondo metteremo due dita d’acqua. Il gambo sarà immerso nell’acqua. Attendiamo due settimane e vedremo la formazione delle prime radici. A questo punto non ci resta che piantare la fogliolina e le sue radici in un vasetto, come descritto sopra.

Più piantine di basilico avremo, meno insetti e zanzare entreranno in casa.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te