Azimut Holding potrebbe ripagare i suoi azionisti con un rialzo di oltre il 200% nel lungo periodo

Azimut Holding potrebbe ripagare i suoi azionisti con un rialzo di oltre il 200% nel lungo periodo. È questo il responso dell’analisi grafica e previsionale per un titolo che negli ultimi anni ha dato soddisfazione ai suoi azionisti soprattutto per il rendimento del suo dividendo.

Secondo gli analisti il consenso medio su Azimut è Outperform con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione di poco superiore al 10%. Lo stesso livelli di sottovalutazione si ottiene andando a confrontare i prezzi correnti con il fair value di Azimut.

Un maggiore livello di sottovalutazione si ottiene andando a considerare il metodo che utilizza i multipli degli utili, In questo caso, infatti, la sottovalutazione è superiore al 100% rispetto ai prezzi attuali.

Azimut Holding potrebbe ripagare i suoi azionisti con un rialzo di oltre il 200% nel lungo periodo: i livelli da monitorare secondo l’analisi grafica

Azimut (MIL:AZM) ha chiuso la seduta del 16 dicembre a quota 17,56 euro in rialzo dello 0,14% rispetto alla seduta precedente.

La tendenza in corso è rialzista sia sul time frame settimanale che su quello mensile. Tuttavia non è supportata da un segnale ne’ del BottomHunter ne’ dello SwingIndicator.

L’aspetto più interessante è quello che si evince dal time frame mensile. La proiezione al rialzo, infatti, ha enormi spazi di apprezzamento. Basti pensare che l’obiettivo più vicino è in area 25,78 euro per un potenziale rialzo del 60%. Se, invece, si considerano gli obiettivi successivi il potenziale rialzista è superiore al 200% (III obiettivo di prezzo in area 56 euro).

Un segnale negativo per i rialzisti, sia sul settimanale che sul mensile, si avrebbe nel caso di una chiusura settimanale inferiore a 17,41 euro.

Time frame settimanale

azimut

Azimut Hollding: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

azimut

Azimut Hollding: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Approfondimento

I mercati azionari si sono riportati nuovamente al rialzo. Occhi puntati sulla Federal Reserve

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te