Avvolgi l’alluminio ai piedi e guarda cosa succede

In genere l’alluminio viene utilizzato quasi esclusivamente in cucina per coprire, cucinare e incartare pietanze. Non tutti sanno che esso può essere utilizzato anche per altri scopi tipo la nostra salute e per la bellezza del corpo. La carta stagnola può curare diverse patologie che vanno dal raffreddore ai dolori muscolari, delle ossa, del collo, delle articolazioni, dolori dovuti da artrite e da operazioni chirurgiche. Basta staccare un solo foglio per ottenere grossi benefici. L’alluminio è in grado di attivare punti biologici dove nasce il dolore e lo attenua. Grazie ad esso è possibile eliminare qualsiasi tipo di dolore sofferto durante un lungo periodo.

Avvolgi l’alluminio ai piedi e guarda cosa succede

Il freddo e l’inverno spesso ci portano ad avere grossi raffreddori molto fastidiosi. Prima di intervenire coi farmaci si può provare con l’alluminio.

Cosa fare

Avvolgere sei o sette fogli di alluminio intorno ai piedi. Lasciarli agire per un ora. Togliere tutto, far respirare i piedi per un paio di ore e poi ripetere l’operazione. Togliere l’alluminio, far nuovamente respirare i piedi e ripetere di nuovo. Ripetere questa operazione per sette giorni consecutivi o fin quando non vi sentirete in forma.

Utilizzo della carta stagnola per guarire dalle ustioni

Ovviamente parliamo di piccole ustioni.
Per attenuare il dolore delle ustioni bisogna lavare bene la ferita con acqua fredda, asciugare, stendere della pomata per ustioni, sovrapporre della carta di alluminio sulla garza, avvolgere attorno alla ferita e fermare con la benda medica.

Avvolgi l’alluminio ai piedi e guarda cosa succede: utilizzo della carta stagnola per i dolori

La carta stagnola può essere utilizzata per attenuare molti dolori come dolori muscolari, delle ossa, del collo, delle articolazioni e quelli derivanti da operazioni chirurgiche e di artrosi.

Cosa fare

Si ha bisogno semplicemente di un foglio di carta stagnola e coprire la parte interessata. Si consiglia di applicarla la sera, prima di andare a letto, e lasciarla agire per circa dieci ore. Ripetere l’operazione per una quindicina di giorni.

Utilizzo della carta stagnola per attutire i segni di stanchezza

Molti trascorrono delle giornate stressanti e magari non si vede l’ora di andare a riposare, ma la giornata è ancora lunga e c’è tanto da fare. A questo c’è una soluzione che ci aiuta ad eliminare la stanchezza dal volto e aiuta a sentirci più energici.

Cosa fare

Bisogna ricavare delle strisce di alluminio e metterle nel congelatore per circa quattro ore. Dopodiché applicarle sulle guance e sulle palpebre lasciandole fino a che si sentono i muscoli rilassarsi. Togliere le strisce e si noteranno spariti dal volto i segni della stanchezza, dell’insonnia e ci si sentirà di nuovo pieni di energia.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te