Auto con Legge 104 e IVA agevolata, cosa succede agli eredi?

Il disabile, con handicap grave ai sensi della Legge 104, che acquista un auto, può fruire delle agevolazioni fiscali disabili. La normativa prevede che le persone che fruiscono delle agevolazioni per acquisto di un veicolo, non possano accedere di nuovo all’agevolazione dell’IVA e alla detrazione IRPEF prima di quattro anni. Ma se muore il disabile dopo aver acquistato un auto con Legge 104 e IVA agevolata, cosa succede agli eredi?

Acquisto con la Legge 104

I disabili con il verbale Legge 104 che riporti l’handicap grave hanno il diritto alle seguenti agevolazioni fiscali:

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

a) l’applicazione dell’IVA agevolata al 4% invece del 22%;

b) la detrazione IRPEF del 19% sulla spesa sostenuta;

c) passaggio di proprietà gratuito;

d) esenzione del bollo auto.

È possibile trovare qui tutti i  chiarimenti.

Le persone con disabilità, che fruiscono delle agevolazioni fiscali per acquisto di auto, non possono ottenere di nuovo le agevolazioni prima che siano passati quattro anni. Unica eccezione: che il veicolo sia rottamato prima dei quattro anni e cancellato nel PRA (Pubblico Registro Automobilistico).

La detrazione fiscale IRPEF è prevista solo nel caso in cui il veicolo sia rubato e non più ritrovato. In questo caso la spesa è detratta dal rimborso assicurativo.

Auto con Legge 104 e IVA agevolata, cosa succede agli eredi?

Ma cosa succede se l’invalido muore? Gli eredi devono restituire l’IVA? A chiarire questo aspetto è l’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 136/E del 28 maggio 2009.

Nella risoluzione è chiarito che nel caso di accettazione dell’eredità di un veicolo, soggetto alle agevolazioni fiscali disabili, l’erede non deve versare la differenza dell’IVA, né deve rimborsare l’IRPEF.

L’Agenzia delle Entrate precisa, inoltre, che il bollo auto, invece, deve essere pagato in quanto decade il requisito soggettivo.

Sul passaggio di proprietà, la risoluzione precisa che la proprietà del veicolo, a favore di un soggetto privo dei requisiti per fruire dell’agevolazione fiscali per disabili, segue la successione ereditaria.

Consigliati per te