Attenzione alla Borsa di Milano oggi ad un passaggio cruciale e al Ftse Mib che potrebbe schizzare oltre questa soglia

Nella seduta di ieri sono arrivati timidi incoraggianti segnali per le Borse europee, ma sono arrivati segnali scoraggianti per l’economia. Se nelle prossime sedute gli operatori si concentreranno su questi ultimi, le Borse potrebbero continuare nell’attuale fase di difficoltà. Se invece gli investitori avranno uno sguardo di più lungo periodo, oltre questo difficile momento, allora gli acquisti in Borsa potranno tornare.

Per la World Bank esiste il rischio di recessione mondiale

David Malpass presidente della World Bank sicuramente non si schiera tra gli ottimisti. Secondo Malpass una recessione globale è molto probabile, specialmente se la guerra in Ucraina dovesse continuare a lungo. Il principale fattore di rallentamento dell’economia, secondo Malpass, è il balzo del prezzo dell’energia, aggravato dalla corsa dei prezzi degli alimenti. Il mese scorso un’analisi della World Bank aveva ridotto le stime di crescita del PIL mondiale nel 2022 al 3,2% rispetto al precedente 4,1%. Gli eventi di quest’ultimo mese hanno ulteriormente aumentato il pessimismo del suo presidente.

Invece cresce l’ottimismo in Italia, almeno quello delle imprese. Infatti secondo l’Istat a maggio la fiducia delle aziende è risalita ai livelli dello scorso febbraio. Questo rialzo segue dopo 4 mesi di calo. L’aumento di fiducia delle imprese si affianca alla crescita di fiducia dei consumatori sempre nel mese di maggio.
Forse questi dati hanno influito positivamente sull’andamento della Borsa italiana nella seduta di ieri. L’indice Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB) ha chiuso con un rialzo dell’1,2%. Ieri i prezzi dell’indice maggiore di Piazza Affari si sono fermati a ridosso di un’importante soglia di resistenza. Alla fine della seduta i prezzi del Ftse Mib hanno chiuso a 24.564 punti, facendo registrare il massimo dell’ultimo mese.

Attenzione alla Borsa di Milano oggi a un passaggio cruciale e al Ftse Mib che potrebbe schizzare oltre questa soglia

Oggi se i prezzi riusciranno a superare i 24.600 punti potrebbero arrivare fino a 24.805 punti. Qui l’indice Ftse Mib chiuderebbe un gap aperto nella seduta del 22 aprile.  Al ribasso, invece, si potrebbe assistere ad un calo spinto dalle vendite per prese di beneficio dopo gli ultimi rialzi. Il calo sarebbe comprensibile considerando che quella di oggi è l’ultima seduta della settimana.

Oggi attenzione alla Borsa di Milano e tra titoli attenzione a Saipem. L’azione ieri ha staccato un rialzo dell’8,7%. Il titolo si sta muovendo da circa 3 mesi in laterale con baricentro attorno a quota 5 euro. Dopo il recente raggruppamento dei prezzi per l’azione potrebbe essere arrivato il momento del rimbalzo. Il primo segnale in questo senso arriverà con una chiusura di giornata superiore a 6 euro. Invece una discesa dei prezzi sotto 4,5 euro sarà il segnale di debolezza e la porta per una nuova fase ribassista.

Approfondimento
Il punto sui mercati

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te