Attenzione ai tags su Facebook che si diffondono a macchia d’olio e che nascondono questa terribile minaccia 

A tutti piace taggare qualcuno o essere taggato, in modo che ci si scambino dei momenti comuni e dei ricordi che ci uniscono. Il tag è una delle azioni più in voga sui social, tuttavia attenzione ai tags su Facebook che si diffondono a macchia d’olio e che nascondono questa terribile minaccia.

Cosa succede coi tag

Il tag è un riconoscimento di noi stessi che avviene all’interno di una foto o di un video fatto da un amico o da un’altra persona. Piace poter aprire queste immagini e ricordare qualche momento vissuto insieme. Eppure bisogna fare attenzione perché i tag sono utilizzati per veicolare pericolosi virus. È questa la scoperta che si sta diffondendo su tutta la rete e che riguarda i tag su Facebook.

Attenzione ai tags su Facebook che si diffondono a macchia d’olio e che nascondono questa terribile minaccia

Se notiamo che abbiamo ricevuto un tag da uno sconosciuto, allora non rispondiamo assolutamente. Evitiamo d’aprire il video dove si dice che siamo taggati. La tentazione è forte, perché ci si chiede come mai questa persona che non conosciamo, ci ha riconosciuti e taggati in un video, e come ha fatto ad avere queste immagini. La nostra curiosità ci spinge a cliccare e verificare cosa succede.

Come agisce il virus

Purtroppo ciò che ci aspetta ci farà pentire d’averlo fatto. Nel momento in cui ci colleghiamo al video in questione, subito un virus entra nel nostro cellulare. Senza che ce ne accorgiamo la prima cosa che farà sarà di utilizzare la lista dei nostri contatti per diffondere a nostro nome altri video in cui si taggano i nostri amici. Si crea una specie di catena di Sant’Antonio che si diffonde velocemente. Tutti i dati personali che ci riguardano saranno trafugati, utilizzati illegalmente o venduti.

Il modo di difendersi

Questa è la strategia per difendersi. Prima di tutto entrare nelle impostazioni di Facebook e nella sezione tag, scegliere di riceverli esclusivamente dagli “Amici”. Poi andare nella modalità d’invio e selezionare “Push”, e non email oppure SMS. In questo modo solo dai nostri amici, riceveremo le notifiche dei tag nel momento in cui apriremo Facebook e nessuno potrà taggarci in modo fraudolento.

Ecco una curiosità che pochi conoscono di Facebook.

Consigliati per te