Le azioni IREN sono molto sottovalutate e potrebbero raddoppiare il loro valore nei prossimi mesi

Le azioni IREN sono molto sottovalutate e potrebbero raddoppiare il loro valore nei prossimi mesi. È questa la conclusione cui si giunge analizzando i fondamentali e i grafici del titolo.

Qui di seguito riassumiamo i punti di forza e di debolezza di IREN

  • La visibilità relativa all’attività del gruppo appare relativamente buona date le stime generalmente concordi tra gli analisti.
  • Storicamente, il gruppo ha pubblicato dati di attività superiori alle aspettative.
  • La valutazione basata sui multipli degli utili esprime una sottovalutazione di circa il 100% rispetto ai livelli attuali.
  • Il rendimento del dividendo è molto buono e storicamente è sempre stato in area 4%.
  • La maggior parte degli analisti che coprono il titolo sono molto positivi con un consenso medio accumulare e un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 25%.

I principali punti di debolezza, invece, sono i seguenti

  • Secondo le stime degli analisti, il gruppo è una delle aziende con le più deboli prospettive di crescita.
  • Uno dei principali punti deboli del gruppo è la sua situazione finanziaria.

Le azioni IREN sono molto sottovalutate e potrebbero raddoppiare il loro valore nei prossimi mesi: Le indicazioni dell’analisi grafica

IREN (MIL:IRE) ha chiuso la seduta del 22 aprile a quota 2,432 euro in rialzo del 2,01% rispetto alla seduta precedente.

La proiezione in corso è rialzista e al momento non si intravedono segnali di pericolo sul titolo. In particolare, nel lungo periodo la massima estensione del rialzo in corso si trova in area 5,4 euro per un potenziale rialzista dei oltre il 100% rispetto ai livelli attuali.

Solo una chiusura settimanale inferiore a 2,268 euro (I obiettivo di prezzo) inizierebbe a far scricchiolare lo scenario rialzista in corso. Monitora, quindi, con molta attenzione questo livello in chiusura di seduta.

Time frame settimanale

iren

Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

iren

 

Approfondimento

Mentre per la Borsa scatta la prova del 3 attenzione a un titolo che ieri ha sbancato e che oggi potrebbe replicare l’eccezionale balzo 

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te