Attenzione a questa pianta che scegliamo per il nostro giardino perché potrebbe attirare le api e procurarci seri guai con il vicino

La primavera, le belle giornate di sole, le temperature miti, più che mai ci fanno venire voglia di uscire in giardino e anche di renderlo più bello. Per questo pensiamo a quali piante vorremmo coltivare per abbellirlo, quali fiori potrebbe renderci felici ammirare. Le varie opzioni potrebbero essere infinite ma, prima di un acquisto, sarebbe consigliabile informarsi su alcuni punti. Oltre a guardare la bellezza di fiori e foglie, la crescita e l’effetto ornamentale, dovremmo informarci per sapere se la pianta che abbiamo scelto respinge gli insetti o, al contrario, li attira. Nel secondo caso, potremmo ritrovarci con dei problemi imprevisti da gestire. Facciamo attenzione a questa pianta che scegliamo per abbellire il nostro prato, perché potrebbe riservarci la sorpresa di attirare le api come una calamita.

Le api

Le api sono insetti impollinatori operosi e laboriosi, producono il buon miele e sono importanti per l’ecosistema. Qualche ape, che ogni tanto passa in giardino a cercare un fiore su cui trovare nutrimento, è una cosa comune. Ma se le api nel nostro prato iniziano a moltiplicarsi, questo potrebbe diventare un problema e crearci anche guai con il vicinato. E se abbiamo molte api in giro per l’erba e i cespugli, forse vuol dire che potrebbe essere presente questa pianta.

Attenzione a questa pianta che scegliamo per il nostro giardino perché potrebbe attirare le api e procurarci seri guai con il vicino

È la lavanda la specie verde che attira le api come se fosse una calamita. Questa pianta ha fiori molto belli, di colore viola, e un profumo rilassante, che avrebbe effetto depurativo e contrasterebbe le esalazioni sgradevoli presenti nell’aria. Viene molto spesso coltivata nelle aiuole dei parchi pubblici e, se ci avviciniamo, possiamo notare l’abbondanza di api che vi svolazzano attorno. Certamente la lavanda, come pianta per attirare le api, è importante ai fini dell’impollinazione, però non sarebbe consigliabile piantarla in un piccolo giardino, soprattutto se questo confina con il vicino.

Scegliere ad esempio la lavanda come pianta che separa i due confini abitativi, ci creerebbe sicuramente problemi, a causa della forte presenza di api che potremmo notare nella stagione calda. Non potremmo neanche avvicinarci alla lavanda, perché gli insetti avvertirebbero il pericolo. Inoltre, rischierebbero anche i nostri figli, dovessero mai tirare inavvertitamente il pallone sui fiori. Eventualmente, e se proprio la pianta ci piace molto, possiamo scegliere una coltivazione in vaso capiente e alto, messo in una zona soleggiata, lontana dall’ingresso di casa e soprattutto dal confine con il vicinato.

Lettura consigliata

Come fare i buchi nel muro senza trapano e 3 consigli pratici per evitare brutte crepe e fori rovinosi

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te