Assegni da 200 a 500 euro per studenti di scuole superiori che presentano domanda entro marzo 2021

A partire dal prossimo 15 febbraio 2021 è possibile inoltrare domanda per ottenere aiuti economici per i figli che frequentano le scuole superiori. Dal Fondo unico del Ministero dell’istruzione giungeranno pertanto assegni da 200  a 500 euro per studenti di scuole superiori che presentano domanda entro marzo 2021. Si tratta di una misura economica che intende contrastare il rischio che qualche studente possa abbandonare la frequenza scolastica prima del conseguimento del diploma. E ciò soprattutto a causa della mancanza di risorse finanziarie all’interno del nucleo familiare e della più generale deprivazione del contesto socioculturale di riferimento.

Ci siamo già occupati di borse di studio di più alto importo che invece raggiungeranno gli studenti universitari in possesso dei requisiti necessari. Per ulteriori informazioni al riguardo rimandiamo all’articolo “Fino a 2.000 euro dall’INPS per i figli studenti anche con ISEE oltre i 40.000 euro”. Gli assegni da 200 a 500 euro per studenti di scuole superiori che presentano domanda entro marzo 2021 hanno come unici destinatari gli alunni pugliesi. Come spesso accade anche in altre Regioni come Basilicata, Lazio, Molise e così via, il MIUR ha stanziato per l’anno scolastico 2020/21 aiuti finanziari alla Puglia. Sarà il MIUR ad erogare le borse di studio. Lo farà attraverso la domiciliazione dei bonifici presso gli uffici postali, ma non si conoscono ancora i tempi di liquidazione.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Assegni da 200 a 500 euro per studenti di scuole superiori che presentano domanda entro marzo 2021

Gli studenti che frequentano le scuole superiori della Regione Puglia con reddito ISEE pari o inferiore a 10.632,94 euro possono inoltrare domanda di borsa di studio. Si possono inviare le richieste esclusivamente per via telematica al sito ufficiale della Regione Puglia a partire dal 15 febbraio 2021 e non oltre il 15 marzo 2021. Nel momento in cui si presenta la domanda è necessario che il sistema INPS risulti già in possesso della dichiarazione ISEE del richiedente. Ciò perché l’Ente previdenziale dovrà effettuare controlli e stilare la graduatoria dei beneficiari delle borse di studio. Se la condizione reddituale del richiedente presenta variazioni recenti è possibile presentare l’ISEE corrente in luogo di quello ordinario.

Il MIUR erogherà gli assegni da 200 a 500 euro per studenti di scuole superiori che presentano domanda entro marzo 2021 anche in riferimento al requisito della frequenza. Ciò equivale a dire che il sistema SIDI-Anagrafe Nazionale degli Studenti effettuerà controlli per verificare che lo studenti frequenti regolarmente le lezioni.

L’importo della borsa di studio ammonta a 200 euro, ma potrebbe coincidere con una somma di denaro pari a 500 euro. Ciò solo nell’eventualità in cui l’importo complessivo assegnato alla Regione Puglia dovesse risultare eccedente “la somma necessaria a soddisfare le istanze di accesso”.

Nella domanda da inviare online occorre indicare i dati anagrafici del richiedente e dello studente, il codice fiscale, la tipologia di scuola, la classe e la sezione. Necessaria inoltre l’indicazione di un indirizzo di posta elettronica per eventuali comunicazione. Per ulteriori informazioni in merito ai requisiti reddituali e alla rilevazione dei dati ISEE rimandiamo alla consultazione del bando.

Consigliati per te