Come far risplendere le stoviglie con questo brillantante fatto in casa super economico

L’autoproduzione di detersivi e prodotti igienizzanti per la casa è assai frequente. Questo, oltre a restituire tantissima soddisfazione, permette spesso di risparmiare decine di euro ogni settimana e di ottenere un prodotto ecologico e rispettoso dell’ambiente.

La Redazione di ProiezionidiBorsa intende mostrare in questo articolo come far risplendere le stoviglie con questo brillantante fatto in casa super economico. Per prepararlo bastano davvero pochissimi ingredienti.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Il brillantante

Il brillantante è un prodotto, acquistabile nei supermercati, da inserire nella lavastoviglie per avere bicchieri e stoviglie più splendenti.

Bisogna tuttavia prestare molta attenzione nel suo utilizzo, perché brillantanti troppo aggressivi, rischiano di far ottenere l’effetto inverso.

Capita che, dopo il lavaggio in lavastoviglie, i bicchieri escano opachi e con la superficie piena di minuscoli graffi. Per tale motivo, è consigliabile sempre lavare calici e bicchieri in vetro a mano.

Autoprodurre il brillantante

Ma come far risplendere le stoviglie con questo brillantante fatto in casa super economico? Grazie all’azione combinata di acido citrico e glicerina vegetale. Il primo è una polvere bianca praticamente innocua, che spesso è il prodotto dell’estrazione di diversi alimenti, come gli agrumi.

Non a caso, l’acido citrico è un prodotto ecologico assai utilizzato nella pulizia della casa e nella preparazione di igienizzanti per la casa rispettosi dell’ambiente. Il suo potere pulente è paragonabile ai benefici del limone nella pulizia.

La glicerina vegetale è un buon metodo di pulizia che permette di scongiurare vari problemi proprio per la sua origine di tipo vegetale.

Anche quella comunemente impiegata per fare le bolle di sapone è semplice glicerina. Il suo costo è di circa 5 euro per 250 ml di prodotto e in questo caso ne basteranno solo 10 ml per volta.

Come prepararlo

Preparare il brillantante naturale richiede solo 200 ml d’acqua calda, 10 ml di glicerina vegetale e 35 grammi di acido citrico. Per dotare il brillantante di un qualche profumo, consigliamo di aggiungere qualche goccia di olio essenziale dell’aroma preferito.

In questo caso consigliamo la lavanda, ma vanno bene anche olio essenziale di rosa, di bergamotto, di arancio o vaniglia, ad esempio. Bisogna dapprima sciogliere l’acido citrico in acqua e poi aggiungere la glicerina. Qualche goccia di olio essenziale e il brillantante è pronto.

Basta inserirlo nella lavastoviglie come un comune brillantante, dopo averlo agitato accuratamente prima di ogni uso. Consigliamo di conservarlo in un contenitore dotato di tappo richiudibile, per non perdere l’aroma. Ecco come far risplendere le stoviglie con questo brillantante fatto in casa super economico.

Consigliati per te