Arriva la conferma, ecco chi riceverà 2.000 euro di pensione a dicembre

Importanti aggiornamenti per quanto riguarda il tema delle pensioni. In un precedente articolo, si è parlato dell’aumento delle pensioni di invalidità a partire dal mese di novembre. Ma nulla ancora era certo sui tempi per il recupero degli arretrati.

Oggi invece arriva la conferma, ecco chi riceverà i 2.000 euro di pensione a dicembre.

Un super regalo di Natale quest’anno. I soggetti beneficiari infatti, potranno recuperare tutti gli arretrati, come previsto dalla circolare INPS n.107 del 23 settembre 2020.

Vediamo nel dettaglio tutte le informazioni.

Aumento a partire da novembre, gli arretrati scattano da dicembre

Arriva la conferma, ecco chi riceverà 2.000 euro di pensione a dicembre. Con la circolare INPS, le pensioni di invalidità sono passate da euro 286,81 a 651,51 euro, per ben 13 mensilità, per tutti i cittadini dai 18 ai 60 anni con il 100% d’invalidità.

La stessa circolare, poi, chiariva che si ha diritto anche agli arretrati a partire da luglio 2020.

Ed è proprio grazie a questi arretrati, che a dicembre chi ne ha diritto riceverà un assegno di 2.000 euro una tantum.

In sostanza quindi, se a partire dal mese di novembre si percepirà l’aumento della pensione, si dovrà poi attendere il pagamento della pensione di dicembre per il recupero degli arretrati.

L’importo dell’arretrato è dato dalla differenza tra l’importo percepito e l’importo a cui si ha diritto grazie all’aumento, moltiplicato per 6 (mesi da luglio a dicembre 2020).

In qualità di Esperti di Economia e Fisco del team di Proiezionidiborsa vi suggeriamo, prima di formulare la richiesta, di verificare attentamente i requisiti necessari per l’ottenimento della pensione di invalidità.

I requisiti

Ecco i requisiti reddituali, cosi come indicati dall’INPS:

a) In caso di invalido coniugato: i reddito dell’invalido non deve superare gli 8.469,63 euro ed il reddito cumulato con quello del coniuge non deve superare i 14.447,42 euro;

b) In caso di invalido non coniugato: il reddito annuo non deve superare i 6.105,19 euro.

Consigliati per te