Arriva il nuovo digitale terrestre e gli anziani potranno avere gratis un decoder dalle Poste

Anche per il 2022 è stato rifinanziato il Bonus TV. Il Governo ha stanziato ben 68 milioni di euro per consentire a tanti italiani di ricevere l’utile incentivo. Sarà necessario, infatti, sostituire tutti i vecchi dispositivi televisivi che non sono compatibili con la nuova tecnologia del digitale terrestre. Lo switch off al sistema DVB-T2 sarà gestito in maniera simile al primo, avvenuto ormai anni fa.

Il vecchio sistema di trasmissione sarà abbandonato in favore delle nuove codifiche e si passerà dal sistema DVBT/MPEG-2 a uno nuovo che potrà sfruttare le nuove velocità permesse, tra le altre cose, dalla rete 5G.

Arriva il nuovo digitale terrestre e gli anziani potranno avere gratis un decoder dalle Poste

La distribuzione dei “decoder di Stato” dovrebbe essere gestita, per l’appunto, da Poste Italiane. Il governo punta a mettere tutti in condizione di ricevere i nuovi segnali già per l’8 marzo 2022. Ci sono, però, ancora alcuni problemi strutturali da risolvere.

In primis, non si sa ancora quali saranno le modalità di richiesta del decoder. Potrebbe essere via sito internet o, data la fascia d’utenza a cui si rivolge la misura, via call center telefonico. Di sicuro il bonus prevede la spedizione dei dispositivi direttamente a casa e gratis.

Il problema principale riguarda, però, la tipologia di decoder che gli italiani riceveranno. Il Ministero ha infatti deciso di contattare i vari produttori per fare una sorta di censimento dei modelli dal costo non superiore ai 30 euro. Basta che l’azienda in questione ne abbia venduto anche solo un pezzo. Raccolte le informazioni, verrà chiesto ai produttori se vogliono partecipare all’operazione.

Solo a quel punto le Poste procederanno con gli ordini per soddisfare le richieste. Questo comporta una situazione molto semplice: il decoder ricevuto sarà di una marca completamente casuale tra quelle delle aziende che aderiranno al progetto.

Chi ha diritto alla misura può anche recarsi in un negozio e sfruttare l’incentivo per ritirare un decoder di sua scelta. E magari, aggiungendo pochi euro, prenderne uno con qualità e funzioni decisamente superiori di quelli “statali”.

Dunque, tanti televisori dovranno essere sostituiti, perché arriva il nuovo digitale terrestre e gli anziani potranno avere gratis un decoder dalle Poste.

Consigliati per te