Amplifon un titolo azionario che non sente la crisi

Amplifon

Tra le azioni di Piazza Affari che storicamente non sentono le crisi che ciclicamente si abbattono sui mercati azionari c’è Amplifon. Questo titolo azionario, infatti, è tra i pochi che in un investimento di lungo periodo, diciamo almeno 10 anni, presenta una probabilità del 100% che il rendimento sia positivo. Si potrebbe, quindi, adottare lo slogan Amplifon un titolo azionario che non sente la crisi. D’altra parte la tipologia di problema che i dispositivi commercializzati dall’azienda tende a risolvere sono indipendenti da quanto accade a livello globale. Inoltre, l’udito è uno dei sensi che, in una società sempre più connessa, diventa sempre più importante. Per chi fosse interessato ai rischi derivanti dai problemi del cavo orale si rimanda a un articolo in cui si parla di quando la salute della bocca sarebbe a rischio e il dente del giudizio doloroso

Quanto detto in precedenza, però, non vuol dire garanzia di successo. Innanzitutto perché investire in azioni si porta dietro un rischio implicito legato alla possibilità, remota quanto si vuole, che l’azienda cui fanno capo le azioni possa fallire. In generale, quindi, sarebbe preferibile investire sugli indici azionari che possono andare incontro a brutti ribassi, ma non possono lasciare a mani vuote l’investitore. Secondo, perché i risultati ottenuti con gli storici dei mercati azionari non sono garanzia per il futuro.

Amplifon un titolo azionario che non sente la crisi: le indicazioni dell’analisi grafica

Il titolo Amplifon (MIL:AMP) ha chiuso la seduta del 1 novembre a quota 25,09 euro, in ribasso dello 0,20% rispetto alla seduta precedente.

Negli ultimi due mesi l’andamento delle quotazioni è stato molto compresso. Si sono mosse, infatti, all’interno di un ampio trading range individuato dai livelli 24,08 euro e 27,76 euro. Non è difficile comprendere, quindi, come al momento coesistano sul titolo due diverse proiezioni. Una rialzista (linea tratteggiata) e l’altra ribassista (linea continua). Solo la rottura di uno di questi due livelli potrebbe dare forte direzionalità al titolo e spingerlo verso gli obiettivi indicati in figura.

Per chi non ama il rischio, quindi, meglio attendere cosa accadrà in prossimità dei livelli indicati prima di prendere posizione.

amplifon

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te