Altro che bicarbonato e aceto, ecco il vero sgrassatore universale che non deve mai mancare a casa

Quando parliamo di pulizie, molti pensano che i prodotti che si trovano nei supermercati siano i migliori.
In realtà, questo non è sempre vero perché si possono realizzare anche in casa dei detersivi fai da te davvero tanto efficaci.
Fare dei detersivi, però, non è così semplice. Il più delle volte, infatti, si mischiano prodotti a caso e senza alcuna logica, creando solo ulteriori sprechi.

Infatti, altro che bicarbonato e aceto, ecco il vero sgrassatore universale che non deve mai mancare a casa

Gli ingredienti necessari per realizzare il nostro sgrassatore sono solo 3: la cenere, il detersivo per i piatti e l’acqua.
Per quanto riguarda il primo ingrediente, tutti sanno che la cenere è un valido alleato nelle pulizie di casa e non solo. Infatti, le nostre nonne conoscevano benissimo le proprietà di questo scarto prodotto dalla combustione della legna. Ad esempio, la cenere veniva utilizzata come fertilizzante naturale nelle coltivazioni.

Tuttavia, è nelle pulizie che la cenere si apprezza per le sue proprietà. Infatti, fino a non molto tempo fa essa veniva utilizzata per pulire non solo qualsiasi tipo di superficie ma anche il bucato.
Infatti, cuocendo la cenere nell’acqua si otteneva la lisciva, una sorta di “soda caustica” naturale, davvero efficace.

Ciò che non potevano sapere le nostre nonne, però, è che aggiungendo un tensioattivo, questo poteva potenziare l’effetto della lisciva. Uno dei tensioattivi meno cari e più utilizzati è, come detto sopra, il classico detersivo per i piatti.

Abbiamo spiegato più volte il potere sgrassante di questo prodotto che può essere utilizzato non solo per pulire i piatti, ma anche altre superfici.
Infatti, possiamo pulire facilmente vetro e doppio vetro del forno aggiungendoci solo dell’acido citrico.

Realizziamo il nostro sgrassatore

Quindi, altro che bicarbonato e aceto, ecco il vero sgrassatore universale che non deve mai mancare a casa. Vediamo come realizzarlo con le giuste dosi:

  • 150 grammi di cenere;
  • 25 grammi di detersivo per i piatti;
  • 1,5 litri di acqua.

In un recipiente abbastanza capiente, versiamo tutta l’acqua e la cenere, lasciando in ammollo per 24 ore, girando ogni tanto. Trascorso il tempo necessario, filtriamo la soluzione, fino ad eliminare tutti i residui di cenere. Fatto ciò, aggiungiamo alla nostra acqua opaca un po’ di detersivo per i piatti e riversiamo la miscela all’interno di un spruzzino.
Una volta spruzzato lo sgrassatore sulle superfici, basterà lasciare agire per una ventina di minuti e pulire con un panno umido.

Approfondimento

Ecco come spazzare via unto e incrostazioni dalle stoviglie con questo sgrassatore naturale molto efficace

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te